Lucca 3 sul palco con Simba, che spettacolo – Foto foto

Un bellissimo viaggio, con tanto di andata e ritorno, partenze e arrivi. Il tutto in sole due ore, sul palco del teatro Nieri di Ponte a Moriano, per celebrare il Cerchio della vita. Emozioni e musica si tingono di colore nello spettacolo Simba, il re della savana, messo in scena giovedì 19 e venerdì 20 maggio dall’Istituto comprensivo Lucca 3 di Sant’Anna, e che ha visto protagonisti i ragazzi della scuola media Carlo del Prete e delle scuole primarie Giusti, Don Milani di San Donato.

Uno spettacolo da far battere il cuore. Prima, respirando l’impazienza che trapelava nei bisbiglii, fruscii e “sssst” da dietro il sipario, pre-sigla essenziale per ogni prima che si rispetti. Durante, nell’impegno degli oltre cento bambini coinvolti, nel fiato sospeso tra le battute, nel coraggio di affrontare il pubblico, e anche nei saluti rapidi inviati da dietro le quinte, all’indirizzo di mamma e papà. E soprattutto per le emozioni che interpreti e musicisti hanno saputo dare nelle loro frasi e canzoni, a tutta la platea affollata da genitori, nonni, zii, fratelli, sorelle (anche piccolissimi) e insegnanti che hanno riempito la sala entrambe le serate.
Silenzio in sala, l’orchestra formata dai ragazzi più grandi prova gli ultimi accordi (niente basi registrate: solo musica dal vivo). Poi entra Rafiki, col suo costume pieno di simboli ancestrali e rimandi alle antiche culture umane, bravissima nel suo ruolo di babbuiono-sciamno-guida spirituale del piccolo-grande Simba, alle prese con l’eterna storia delle lotte di potere che attanagliano le corti e i sovrani di ogni razza e specie.

Bravissimi tutti i primari e i comprimari, dalle due Nala (cucciola e adulta) a Mufasa-Simba e a Simba piccolo, a Sarabi, al maggiordomo fedele Zazu, al perfido Scar e alle infide ma divertentissime Iene Shenzi, Banzai e Ed, e ai due animali-mascotte della storia, Timon e Pumbaa, vati dell’Hakuna Matata. Belli i costumi, che hanno permesso un effetto visivo d’impatto come nei musical veri, bravi l’orchestra e i cori, che hanno accompagnato tutta la storia con la forza della straordinaria colonna sonora del film d’animazione Disney, e i danzatori, che hanno animato le scene più importanti.
La parte vocale dei solisti e il coro è stata curata dalla docente Flavia Girolami, mentre la recitazione dall’esperto in ambito di musical, Fabrizio Magnani; l’accompagnamento al pianoforte è stato di Laura Giannelli. L’orchestra della scuola media di Sant’Anna è stata preparata dai professori del corso musicale Angelo Ferrua, Luca Lucchesi, Giulia Matteucci, Carlo Palagi e Monica Poggiani. Ai balletti hanno partecipato gli alunni delle classi quinte delle scuole primarie Giusti, Don Milani e San Donato, guidati dai loro insegnanti.
Un applauso, meritatissimo, oltre all’istituto Lucca3, va ai genitori, che si sono organizzati per gestire inviti e biglietteria, riprese e parte dei costumi, e che hanno dato modo a bambin* e maestr* di lavorare tranquilli, tuffandosi con gioia in questo cerchio, luminoso, che è l’arte e la vita. E di poter dare il meglio di sé.
Che poi è quello di cui il mondo ha bisogno.

a.b.

Photo courtesy di DAVstudio di Riccardo Lazzarini

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.