Lucca, un tuffo nel Medioevo – Foto foto

Un tuffo nel Medioevo. E’ quanto per due giorni sta facendo la città di Lucca con la prima edizione di Lucca Medievale. Tante le iniziative organizzate. Si è partiti già ieri (4 giugno) con l’apertura del mercatino medievale in San Francesco, seguito da due corteggi storici che hanno attraversato il centro leggeno il bando della disfida tra contrade in programma per questa sera.

Tante le esibizioni del pomeriggio di ieri (balli in piazza, dame e tamburini) con il clou rappresentata dal grande gioco dell’oca che ha coinvolto il pubblico con un labirinto di trenta metri, fatto di caselle sorprese e trappole, di dadi giganti e divertenti gag. La serata è stata poi conclusa dallo spettacolo I Fuochi di Belthane, racconto fantasy accompagnato da musiche e ballate celtiche, Come coreografia sullo sfondo si sono esibiti trampolieri e mangiatori di fuoco prima del concerto con musiche di Mozart offerto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca all’interno della chiesa di San Francesco.

Le foto del sabato di Giuseppe Cortopassi

Oggi (5 giugno) la giornata clou della manifestazione: i balestrieri hanno preso posto nel campo di tiro e dato inizio ai tiri di prova, poi alle 11,30 un corteggio misto delle contrade San Paolino e della Compagnia dei Balestrieri hanno sfilato nel centro città fino a Palazzo Pretorio dove una delegazione dell’amministrazione comunale ha consegnato il palio (opera dipinta dal maestro Angelo Dionigi Fornaciari) che sarà portato in sfilata in piazza San Francesco e conteso nel torneo del pomeriggio.
Dopo la gara la giornata terminerà alle 20 con le Ocarine Gaggle che accompagneranno il desco del vincitore. A seguire lo spettacolo I racconti di Avalon tra trampolieri e mangiatori di fuoco, il gran finale di tutti in piazza chiuderà la manifestazione con saluti e l’arrivederci al prossimo anno.

Le foto di Domenico Bertuccelli

Le foto di Stefano Puccetti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.