Forza Italia: “Avanti con il modello Toscana”

Modello toscano vincente non si cambia. E’ questo il contenuto della mozione votata dal coordinamento regionale di Forza Italia, riunitosi questa mattina (2 luglio) per analizzare l’esito dell’ultima tornata elettorale e programmare la ripartenza di settembre. L’esame dei dati usciti dalle urne per i vertici regionali del partito è straordinario e per questo hanno voluto cristallizzare la loro valutazione entro un atto ufficiale in cui si impegnano a proseguire sulla strada individuata dal coordinatore regionale di Forza Italia in Toscana Stefano Mugnai e dal coordinamento tutto: un centrodestra unito, con Forza Italia protagonista.

“Il partito – si legge nella mozione – anche a livello locale si è avvalso dell’immedesimazione diretta con il corpo elettorale del presidente Berlusconi. La nostra proposta programmatica, volta a privilegiare i valori fondanti di Forza Italia, ha infatti costituito la base unitaria delle coalizioni e liste presentate, dando rilievo alla politica del fare, alla centralità dei valori della persona e della famiglia, alla libertà delle comunità locali ed alla responsabilità, alla solidarietà e sussidiarietà, alle politiche di deduzione fiscale e di destinazione fiscale, alla libertà di impresa ed al ruolo propulsivo dell’iniziativa economica privata. Valori sociali e liberali, declinati sulle esigenze dei territori, e perfettamente rappresentati dall’identità valoriale e politica riferibile in via diretta alla figura del Presidente Berlusconi nella sua personale relazione con il corpo elettorale”. Così, proseguono gli azzurri, “le vittorie conseguite dal centro destra vanno a modificare importanti equilibri politici in tutta la Toscana”.
Forza Italia innanzitutto “ringrazia gli elettori toscani, i simpatizzanti, i militanti, i dirigenti locali che con la loro entusiastica partecipazione al progetto hanno consentito il conseguimento delle vittorie sopra menzionate”, “esprime apprezzamento per il lavoro svolto, con abnegazione, forza ed efficacia dai coordinatori provinciali, dal coordinatore regionale e dal coordinamento regionale tutto”, “promuove il  ‘Modello toscano’, risultato vincente, come riferimento e metodo di lavoro da osservare ed attuare per i prossimi appuntamenti elettorali nella regione Toscana, con l’impegno dei singoli a contribuire attivamente, con unità di spirito ed intenti, alla definizione dei programmi ed a detta attuazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.