Attentato a Nizza, bandiere a mezz’asta in Provincia

“La Provincia di Lucca, a seguito dei tragici fatti avvenuti la notte scorsa a Nizza, in segno di solidarietà, rispetto e cordoglio per coloro che hanno perso la vita, ha deciso di esporre la bandiera a mezz’asta sulla facciata di Palazzo Ducale. E’ solo un gesto simbolico, che non cambia sostanzialmente niente nei fatti, ma che vuole sottolineare come l’istituzione Provincia sia formata da donne e uomini fortemente convinti che la pace e la tolleranza non possano mai essere messi in discussione”. Il presidente della Provincia, Luca Menesini, ha così spiegato la decisione dell’ente di Palazzo Ducale di esporre la bandiera a mezz’asta in segno di lutto a seguito dell’attentato avvenuto nella serata di ieri a Nizza, dove hanno perso la vita 84 persone, tra i quali molti bambini, e dove ancora molti italiani risultano dispersi.

“Siamo vicini a coloro che hanno subito delle perdite in attacchi come quello di ieri e ai Paesi dove si sono consumati gli attentati. La lista, purtroppo, sarebbe lunga, ma l’intento dell’amministrazione provinciale, con questo gesto, è quello di ribadire la propria posizione di assoluta condanna nei confronti di ogni atto terroristico di qualsiasi matrice, di ogni manifestazione della follia omicida e di ogni attacco contro la pace”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.