Montemagni (Lega Nord): “Soldi sprecati all’ospedale Versilia”

“Incredibile che sia stato acquistato un macchinario specialistico per 1 milione e mezzo di euro e stia facendo la polvere in una stanza, mentre i pazienti vengono dirottati dall’ospedale Versilia a Massa”. Sono le dichiarazioni del consigliere regionale della Lega Nord, Elisa Montemagni, a proposito dell’angiografo acquistato dall’Asl Toscana Nord-Ovest e – sostiene – “mai entrato in funzione”.

“Sembra – continua la consigliera – che all’ospedale Versilia non ci siano tecnici e medici specializzati per far funzionare tale macchinario: per questo è fermo in una stanza appositamente ristrutturata per accoglierlo, mentre i pazienti che ne avrebbero bisogno vengono spediti all’ospedale del cuore di Massa. Tutto ciò è inaccettabile, per cui ho preparato un’interrogazione urgente a cui dovrà rispondere l’assessore Saccardi, in cui chiedo se l’Asl sia intenzionata a spostare tale macchinario, o finalmente a realizzare corsi di formazione per istruire il personale al suo utilizzo. Inoltre voglio sapere per quale data finalmente entrerà in funzione, dato il suo costo elevato e la sua manutenzione annuale che ammonta a ben 150mila euro. Infine, intendiamo conoscere, se è stata finalmente risolta la carenza di personale nella predetta struttura ospedaliera”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.