A Metato lavori per 150mila euro: ok dalla giunta

“In primavera i lavori partiranno. E Metato, come altri paesi del territorio di Camaiore, vedrà miglioramenti in termini di vivibilità e viabilità: strade, posti auto e sentieri tornano ad essere al centro dell’attenzione dell’amministrazione comunale”. Così il sindaco di Camaiore Alessandro Del Dotto dopo che è statoapprovato dalla giunta un progetto da 150mila euro, finanziati attraverso un mutuo, che prevede la ripavimentazione quasi totale della strada e la ricementificazione colorata del parcheggio del paese.

“Con il primo lotto di lavori l’amministrazione – prosegue la nota – andrà migliorare e razionalizzare la viabilità principale che attraversa il paese di Metato, e il parcheggio pubblico posto ai piedi dell’abitato. L’intervento prevede infatti la demolizione della pavimentazione esistente, logorata dai passaggi dei sottoservizi che si sono susseguiti nel tempo. Verrà quindi realizzata una nuova pavimentazione in pietra locale; prima della posa verrà gettato un sottofondo in calcestruzzo armato. La scelta di utilizzare la pietra locale per la nuova pavimentazione arriva proprio dalla volontà espressa dagli abitanti di Metato che volevano recuperare l’aspetto originario dell’abitato e valorizzare così la parte storica dell’antico borgo. L’intervento riguarda in particolare via Napiaia, nel tratto compreso fra vicolo della Bottega e la marginetta posta al centro del paese. Gli interventi andranno anche a migliorare la raccolta delle acque piovane: sarà revisionato il sistema che corre al di sotto del tratto di via interessata”.
“Oggetto dell’intervento – si spiega – anche la completa ripavimentazione stradale in piazza Fratelli Ceragioli: il lavoro prevede la rimozione dell’attuale pavimentazione in asfalto e la stesura di un nuovo strato di asfalto, col rispetto delle giuste pendenze trasversali in modo da garantire la raccolta delle acque piovane nelle rete di raccolta esistente. È prevista anche la delimitazione di un’isola ecologica per la raccolta dei rifiuti urbani che dovrà essere opportunamente armonizzata con il contesto dei luoghi. In ambito naturalistico e sportivo anche Metato gode di un intervento nell’ambito del progetto Camaiore Antiqua. Sono infatti in fase di ultimazione i lavori di ripristino del sentiero che attraversa la zona di Candalla: il tratto dell’anello 7 che collega la località sul fiume Lombricese con Casoli e Metato, attraverso i ruderi dell’antico Castello di Montecastrese. L’intervento ha previsto la pulizia di tutto il percorso tra Candalla e Casoli e l’intervento su alcuni punti in cui si sono riscontrati problemi di regimazione delle acque oltre alla sistemazione del fondo stradale e alla sostituzione della staccionata che protegge il sentiero vicino a Casoli”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.