Del Ghingaro: “Promesse di pace a S.Anna, poi le bombe sull’Afghanistan”

Bombardamenti americani alle roccaforti dell’Isis in Afghanistan a pochi giorni dalla visita del segretario di Stato Usa, Rex Tillerson, a Sant’Anna di Stazzema. Il sindaco Giorgio Del Ghingaro stigmatizza l’episodio.

“C’eravamo tutti a Sant’Anna di Stazzema – è il commento del sindaco Giorgio Del Ghingaro – Angelino Alfano, ministro degli esteri italiano; Federica Mogherini, alto rappresentante dell’Unione europea per gli affari esteri e la politica di sicurezza; Rex Tillerson, segretario di stato Usa; gli ambasciatori di Canada, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, i sette sindaci della Versilia. Insieme abbiamo sfilato davanti all’ossario, deposto corone, firmato un documento di pace. Una giornata storica per Sant’Anna di Stazzema e per la Versilia tutta. Gli occhi del mondo erano puntati su quel fazzoletto di terra che si affaccia sul mare da una terrazza di una bellezza indescrivibile che il 12 agosto 1944 fu teatro di un crimine contro l’umanità: 560 innocenti massacrati dai nazifascisti. Ci hanno visto mentre dicevamo Questo luogo è testimone: mai più vittime innocenti. Mai più. Sono passati 4 giorni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.