Laboratori e convegni, torna il Festival della Scuola foto

Laboratori didattici su diritti umani, legalità e robotica e un convegno dedicato alla lingua italiana in collaborazione con l’Accademia della Crusca: sono solo alcuni degli eventi in programma per la due giorni del Festival delle scuola e dell’educazione, che si svolgerà fra Lucca e Forte dei Marmi il 27 e 28 aprile.
Il programma della manifestazione, giunta alla seconda edizione, è stato presentato questa mattina (19 aprile) a Palazzo Ducale, dalla presidente Agesc e presidente del festival, Michela Del Carlo, dalla consigliera provinciale con delega all’istruzione, Grazia Sinagra, dalla vicesindaco Ilaria Vietina, dalla dirigente dell’Istituto Pertini di Lucca, Daniela Venturi e dai rappresentanti delle scuole e delle associazioni coinvolte nel progetto.

Oltre 20 gli istituti di ogni ordine e grado che partecipano attivamente agli appuntamenti, cui si aggiungono 13 enti ed associazioni del territorio. “Dopo il successo dell’edizione 2015 – spiega Del Carlo – l’evento torna con un format innovativo dal punto di vista della didattica. Si ripropone un focus su legalità e diritti umani in ambito sia convegnistico che laboratoriale, mentre entra a fare parte del programma anche la Polizia stradale, con un laboratorio dedicato alla sicurezza stradale e in particolar modo all’uso della bicicletta”.
Il Festival si aprirà a Forte dei Marmi giovedì 27 aprile, con una giornata interamente dedicata alle attività di laboratorio, mentre alle 21 si terrà un concerto con repertorio classico e contemporaneo organizzato dalle scuole del territorio. Venerdì 28, alle 9,30, ecco la cerimonia inaugurale anche a Lucca, a Palazzo Ducale, dove alle 10,30, nella sala Ademollo, si terrà il convegno sulla lingua italiana rivolto agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, che vedrà la partecipazione del presidente dell’Accademia della Crusca, Claudio Marazzini. In contemporanea, nella altre sale avranno inizio anche i laboratori sui diritti umani, sulla legalità, sulla tecnologia, sui linguaggi e sulla salute promossi da scuole e associazioni. Nel corso della mattinata si svolgeranno anche gare di robotica.
“L’inserimento a scuola di insegnanti appartenenti al cosiddetto organico potenziato – interviene Venturi – ha consentito la realizzazione di una didattica interdisciplinare. Con la riforma, le tematiche dei diritti umani e della legalità si prospettano come possibile alternativa alla materia della religione”.
Il pomeriggio sarà dedicato, invece, a due convegni: uno sul bullismo e uno sul rischio sismico, con la partecipazione di una docente dell’Università di Pisa. “Un momento di crescita e condivisione per i ragazzi – afferma Sinagra- che consente loro di mettere in pratica quello che studiano. La Provincia ha aderito con convinzione all’iniziativa, mettendo a disposizione i propri spazi”.
A chiudere la manifestazione sarà il gran concerto delle eccellenze musicali in programma per la sera del 28, alle 21, nel salone delle feste del Real Collegio. Ad esibirsi saranno gli studenti di sei istituti scolastici della Provincia di Lucca: Liceo Classico Carducci, Liceo linguistico Byron, istituto comprensivo Lucca 3, istituto comprensivo Porcari, istituto comprensivo Lucca Carducci e istituto comprensivo Motto.
“E’ importante – commenta Vietina – individuare momenti che consentano alla cittadinanza di riscoprire la centralità della scuola, una ricchezza di cui poco si conosce all’esterno. Serve a far progredire la capacità di creare un rapporto intergenerazionale e fra le diverse aree territoriali”.
L’accoglienza degli ospiti sarà curata, a Lucca, dagli alunni dell’Istituto Pertini, mentre a Forte dei Marmi sarà l’Istituto Marconi ad occuparsene.
Oltre alle scuole, una schiera di enti e associazioni partecipano all’organizzazione del Festival, fra cui Unicef, Fondazione Kennedy per i diritti umani, Aili, Lions Club, Don Baroni. Sponsor dell’iniziativa sono Zainetto Verde e Nubess.
Per partecipare agli eventi è necessario prenotare il biglietto gratuitamente attraverso il sito www.festivalscuola.it. Il festival è promosso da Agesc (Associazione genitori scuole cattoliche) e Ufficio scolastico territoriale.

Il programma nel dettaglio
Il Festival della scuola avrà inizio giovedì 27 aprile a Forte dei Marmi e proseguirà venerdì 28 aprile, a Lucca, a Palazzo Ducale. La cerimonia inaugurale della seconda giornata del Festival è prevista alle 9,30 a Palazzo Ducale alla presenza dei rappresentanti delle istituzioni locali. Alle 10,30 nella sala Ademollo si svolgerà un importante convegno sulla lingua italiana in collaborazione con l’Accademia della Crusca al quale interverrà, tra gli altri, il presidente dell’Accademia della Crusca, professor Claudio Marazzini. Il convegno è rivolto agli studenti, ai docenti e ai dirigenti delle scuole secondarie di secondo grado.
Contemporaneamente, nelle altre sale del palazzo della Provincia, avranno luogo laboratori e seminari sull’educazione ai diritti umani, sulla legalità, sulla tecnologia nella didattica, sui linguaggi, sulla salute, sulla robotica promossi da scuole, enti ed associazioni.
Le attività convegnistiche, laboratoriali ed espositive si svolgeranno durante l’intera giornata di venerdì a Palazzo Ducale e culmineranno nel grande concerto delle eccellenze musicali che si terrà nel Salone delle Feste del Real Collegio con inizio alle 21, durante il quale si esibiranno gli studenti di sei istituti scolastici della provincia di Lucca (liceo classico Carducci, liceo linguistico Byron, I.C. Lucca 3, I.C. Porcari, I.C. Lucca Carducci e I.C. Motto) con solisti ed ensemble. Il concerto al Real Collegio concluderà, di fatto, la seconda edizione del Festival della Scuola.
Per la partecipazione agli eventi del Festival sarà necessario registrarsi sul sito web ufficiale della manifestazione www.festivalscuola.it. L’accoglienza degli ospiti sarà curata, come nella precedente edizione, dall’istituto d’istruzione superiore Pertini di Lucca, mentre il Festival della Scuola ha come sponsor Zainetto Verde e Nubess.
Il Festival della scuola del 27 e 28 aprile rappresenta la prosecuzione naturale di un percorso di approfondimento e confronto che il comitato provinciale Agesc di Lucca promuove da alcuni anni e che ha visto svolgersi un importante convegno a Palazzo Ducale nel settembre 2016 sui temi della valutazione e del merito e della prima edizione del Festival nel 2015.
Per la realizzazione del Festival, promosso per celebrare il 40esimo anniversario di fondazione dell’associazione – è stato istituito nel 2015 un comitato tecnico-scientifico, presieduto e coordinato dalla professoressa Michela del Carlo di Agesc e dalla dottoressa Silvia Barbara Gori, composto dai rappresentanti dell’Ufficio scolastico territoriale, della Provincia, della Prefettura, del Comune di Lucca, delle scuole pubbliche statali e paritarie e degli enti ed associazioni che operano in ambito educativo.
In precedenza, nel 2011 e nel 2012, Agesc ha organizzato due convegni sull’alleanza scuola-famiglia per approfondire le tematiche in ambito educativo mentre nel 2013 a Lucca e nel 2014 a Forte dei Marmi ha promosso la giornata di studi sull’alleanza educativa scuola-famiglia nella società dei nativi digitali che ha riscosso un enorme successo; nel 2014 e nel 2015 il Premio Educazione ai diritti umani, giunto alla terza edizione.
Ulteriori info e dettagli su www.festivalscuola.it e info@festivalscuola.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.