A San Micheletto tornano le ‘Invasioni digitali’

Oltre 1500 luoghi invasi in Italia e nel mondo, inestimabile il numero delle persone coinvolte on e off line nelle #invasionidigitali, un progetto nato nel 2013, che è arrivato alla quinta edizione, e che oggi è divenuto un vero e proprio movimento per la cultura. Il motto di quest’anno sarà Culture has no borders perché il più straordinario metodo di comunicazione è la cultura. Un linguaggio che non divide, che aiuta a comprendersi l’un l’altro, che insegna come si è vissuto e come possiamo vivere.

Le Invasioni Digitali approdano a San Micheletto a Lucca domani (22 aprile) con l’obiettivo di diffondere la cultura dell’utilizzo di internet e dei social media per la promozione e la diffusione del patrimonio culturale.
Per tutti gli “invasori” l’hashtag da utilizzare resta #invasionidigitali che sarà affiancato dal tag ufficiale di ogni singola invasione. Per Lucca dopo essersi registrati sulla pagina, occorrerà presentarsi alle 17 in Via San Micheletto 3. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti previa prenotazione su questa pagina. Gli hashtag aggiuntivi sono #fondazionecarilucca #igerslucca. L’organizzazione rientra nella manifestazione Lucca incontri sul Bello in occasione delle tre giornate (21, 22 e 23 aprile) dedicate al tema del bello e dell’abbattimento delle barriere culturali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.