Violenza di genere e tutela, convegno in San Romano

Nel pomeriggio di domani (28 aprile) all’auditorium San Romano si terrà il convegno dal titolo Violenza di genere e strumenti di tutela. Il punto di vista degli addetti ai lavori. Dopo i saluti introduttivi, previsti per le 15, alle 15,30 sarà affrontato il tema della tutela vista dai soggetti del procedimento cautelare. A coordinare sarà Maria Grazia Fontana, presidente dell’ordine degli avvocati di Lucca.

Interverranno Sara Polino, sostituto procuratore del tribunale di Lucca, il giudice per le indagini preliminari Riccardo Nerucci, gli avvocati Valentina Bonini e Rinaldo Romanelli, la prima del foro di Lucca e il secondo del foro di Genova. Alle 17,30 si aprirà un altro confronto su cosa resta da fare in tema di effettività della tutela. Prenderanno la parola Maria Monteleone, procuratore aggiunto del tribunale di Roma, Donatella Ferranti, presidente della commissione giustizia della Camera dei deputati, il presidente dell’Unione Camere penali italiane Beniamino Migliucci, Salvatore Sica, vicepresidente della scuola superiore dell’avvocatura e Paola Balducci, componente del consiglio superiore della magistratura. Coordinerà Lodovica Giorgi, avvocato del foro di Lucca. Alle 19 sarà la volta delle conclusioni, affidate a Giovanni Legnini, vicepresidente del consiglio superiore della magistratura. Il convegno è realizzato dal Comune di Lucca in collaborazione con l’ordine degli avvocati di Lucca e si inserisce nel percorso tracciato in questi anni sulle tematiche legate al contrasto della violenza di genere. Il convegno è accreditato dal consiglio dell’ordine degli avvocati di Lucca e sono previsti crediti formativi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.