A Lucca la seconda edizione di ‘Colori di Primavera’

A Lucca, dal 2 al 4 giugno Villa Bottini ospiterà la seconda edizione di Colori di Primavera, una fiera mostra mercato ad ingresso gratuito organizzata dall’associazione Pubbli-Eventi.

La villa si riempirà di piante profumate, articoli per il giardinaggio, prodotti enogastronomici tipici, manufatti di artigianato dalla rustica bellezza e molto altro; i visitatori avranno a disposizione più di 40 stand, ognuno dei quali offrirà prodotti caratteristici della propria terrà.
Durante l’evento, i visitatori non solo potranno assaggiare i prodotti tipici degli stand enogastronomici, ma anche conoscerne le particolarità grazie ai seminari tenuti dagli espositori.
Grazie alla collaborazione del mastro pasticcere Stefano Parenti, medaglia d’oro alle olimpiadi del 2016 coloro che saranno interessati, potranno partecipare a corsi di alta pasticceria. Per gli appassionati corsi di cake design, dimostrazioni di visual-food.
Per i più piccoli, i giochi di legno di una volta offerti dall’associazione culturale Pubbli-Eventi e i Lego, i mattoncini colorati più famosi al mondo, messi a disposizione dall’associazione Collego; inoltre sarà attivo un laboratorio di riciclo gestito sempre dall’ associazione Pubbli-Eventi. Il giardino della villa sarà il luogo ideale dove potersi godere un picnic all’aria aperta assaporando le specialità degli Street-Food oltre a danze, balli e musica etnica. All’esterno vi saranno anche degli ospiti a quattro zampe tra cui cavalli, pony, coniglietti, porcellini d’India, paperelle di cui si prende cura l’associazione Arca di Noè. Infine gli appassionati di lettura potranno assistere alla presentazione del libro Hercolubus o Pianeta Rosso, un testo che tratta, da un punto di vista totalmente, nuovo le tematiche centrali della nostra esistenza e della nostra civiltà.
L’associazione Pubbli-Eventi, che ormai da anni lavora sul territorio, con questa manifestazione si è prefissata un scopo arduo: creare un momento di socializzazione cercando di valorizzare un luogo ricco di storia come Villa Bottin, gioiello archittetonico che risale alla seconda metà del Cinquecento. Al suo interno si possono ammirare suggestivi affreschi con scene mitologiche ed è l’unico esempio di villa lucchese a trovarsi all’interno della cinta muraria cittadina. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.