‘Il battito’ diventa giornale e riunisce anime centrodestra foto

Un foglio politico, in 28mila copie, da distribuire nelle case dei cittadini di Lucca e della Piana, ma anche in locali pubblici e bar da Massa all’Empolese per dare voce alle esperienze civiche del centrodestra in una vasta area della Toscana. E’ questa l’idea del sindaco di Montecarlo, Vittorio Fantozzi che, assieme ad alcuni compagni di viaggio, fra i quali il consigliere comunale di Capannori Mauro Celli, che della rivista è direttore, ha prima messo on line e quindi realizzato “su carta” il periodico Il Battito. Il formato è un omaggio ai giornali del primo Novecento, il contenuto è tutto politico. Uno spazio a disposizione dei candidati sindaco di Lucca e di Porcari, Remo Santini e Riccardo Giannoni, editoriali e interventi da parte dei diversi gruppi consiliari delle liste civiche sul territorio della Lucchesia e non solo.

“Si tratta – spiega il direttore responsabile Mauro Celli – di una piattaforma di confronto e dibattito e di espressione che è nata sul web. Il sogno della carta stampata era tale fino a poco fa ma chi ha seguito finora il giornale on line ci ha voluto sostenere in campagna elettorale per supportare in quest’ultimo periodo la campagna elettorale di Remo Santini e Riccardo Giannoni. Ma ci sono informazioni che arrivano anche da fuori provincia, perché cresce la rete di civicità cercando di portare avanti un lavoro comune, partito dalla Valdinievole ma che si è esteso anche a Massa e a tutto l’Empolese. Il Battito non si limita solo a dar voce alla civicità ma all’intero centrodestra, per quelli che si autodefiniscono diversamente toscani. La tiratura è di circa 28mila copie con distribuzione a tappeto in bar e abitazioni grazie a una società di distribuzione. E speriamo possa avere un seguito. Rimaniamo con i piedi per terra ma vogliamo che questa esperienza non rimanga un unicum”.
“Il periodico sarà distribuito in 28mila copie ed è un numero dedicato al periodo elettorale – dice il sindaco di Montecarlo Fantozzi che de Il Battito è l’anima nonché il direttore editoriale – Ci siamo concentrati dove l’offerta politica è quella di un civismo autentico, che va da Lucca, Pistoia e Massa e da tutto l’Empolese. Il tentativo è quello di dare voce all’esperienza partita dalla nascita della consulta degli eletti di centrodestra, in un mondo che non aveva mai dibattuto. La situazione di partenza era di carattere generale. laddove la disorganizzazione del centrodestra e delle civiche era grande. Ci sono Comuni dove non riusciamo a fare l’accesso agli atti, dove non riusciamo a fare le interrogazioni. Ma abbiamo capito che divisi non si vince più o comune non si governa. Questo è uno strumento che rimette in moto tutta un’area politica. Il Battito è completamente autofinanziato dagli amministratori e da contributi di privati, che serve per pagare la carta e arriverà nelle case a Lucca e Porcari e in altre zone dove torneremo a fare militanza. Ogni due o tre mesi raccoglieremo le notizie piu importanti dei territori. L’obiettivo è quello di rimettersi in discussione e lo abbiamo fatto sotto la spinta delle esperienze civiche di Remo Santini e di Riccardo Giannoni. Il civismo appoggiato dal centrodestra, infatti, è l’unica formula per vincere. Dopo questa uscita, comunque, noi non torniamo indietro. Pensiamo già, se si voterà a settembre, a un numero dedicato a quell’appuntamento elettorale e magari per i Comics a un numero a fumetti”.
Il Battito è stampato dalla tipografia Francesconi e il costo per la distribuzione è stato di 1800 euro.
Remo Santini si dice “onorato” di questa realizzazione: “E’ un sogno di tutti – dice – avere un giornale che parla di un solo candidato. Bisogna saper comunicare con tanti mezzi perché nulla come il contatto diretto con le persone puó portare la voglia di approfondire. Il Battito, poi, è una parola che mi piace molto. Perché parla del cuore, del cuore di Lucca”.
Riccardo Giannoni, si dice invece “felice di poter dare voce a questa area”. “Il progetto politico a Porcari – dice il candidato sindaco del Comune della Piana – è civico e alternativo al Pd che governa Porcari. Riteniamo che il sostegno che ci arriva sia il segno che proprio ripartendo dalla civicità puó ripartire una politica forte e con il consenso della gente”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.