Morsa da un serpente, trasportata col Pegaso al S.Luca

La paura era che fosse stata morsa da una vipera. Per questo un’escursionista di giovane età, a Fontana a Troghi, l’altura di Bagni di Lucca, da cui parte il sentiero che conduce al lago Turchino, è stata condotta con urgenza con l’elisoccorso Pegaso 3 all’ospedale San Luca di Lucca. E’ successo tutto in pochi minuti. La ragazza, che era sul sentiero insieme ad alcuni amici ha avvertito il morso di un serpente, che poi ha visto dileguarsi nella radura. Temendo che potesse trattarsi di un serpente velenoso e non, come più probabile, di un ‘biacco’, che spesso per la morfologia viene confuso con una vipera, ha allertato i soccorsi. Sul posto è intervenuto il Soccorso Alpino e speleologico di Lucca, che ha allertato il 118 che a sua volta ha fatto sollevare il Pegaso che ha recuperato la ferita e la ha trasportato al pronto soccorso dell’ospedale. Per l’ausilio necessario per l’atterraggio del Pegaso sugli spalti delle mura è stato necessario anche l’ausilio di vigili del fuoco e polizia municipale di Lucca.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.