Menu
RSS

Gelatarium guarda a Firenze con l'equity crowdfunding

crowd1Investimenti dal basso per sostenere le imprese innovative attraverso la rete: è questo il principio che sorregge l'equity crowdfunding, al centro dell'appuntamento di oggi (11 dicembre) nella sala dell'Oro della Camera di Commercio di Lucca. Un'occasione per presentare il concretissimo progetto di Gelatarium Srl, l'unica realtà riconosciuta a tutti gli effetti come 'pmi innovativa' della provincia di Lucca, che entro la fine dell'anno ha in progetto l'apertura a 300 metri di distanza dal duomo di Firenze. Con un format un po' diverso da quello della gelateria fai-da-te di via Veneto a Lucca: infatti, lo spazio fiorentino, con i suoi 500 metri quadri, sarà anche caffè letterario e caffetteria. Chi volesse investire nel raggiungimento di questo obiettivo, potrà farlo sulla piattaforma Crowdinvest Italia Srl – autorizzata, come da normativa, da Consob.

A salutare la partnership tra le due realtà e a fare gli onori di casa, Roberto Camisi, segretario generale della Camera di Commercio di Lucca. “Siamo felici di essere stati scelti – ha detto – per la presentazione di progettualità di impresa 4.0, nella direzione della quale guardano le politiche economiche degli ultimi governi nazionali. È un settore che presenta grandi margini di crescita, se pensiamo al movimento che start up e pmi innovative generano anche solo in ambito finanziario, sebbene in tutta Italia, di quest'ultime, ce ne siano meno di mille”. Presente per la Camera di Commercio anche Marta Piacente, responsabile del servizio di promozione e sviluppo per le imprese: “Gelatarium è la dimostrazione tangibile che quando si parla di innovazione – ha detto – non ci si riferisce esclusivamente a prodotti digitali. Riccardo Martinelli, amministratore della società, ha saputo ritagliarsi uno spazio connotato da forte originalità in un settore tradizionale come quello del gelato”. Piacente ha quindi ricordato il polo tecnologico di Sorbano, progetto della Camera di Commercio per favorire l'incubazione di micro e piccole imprese beneficiando di servizi di consulenza e di spazi a canone agevolato. Ad oggi, sono 28 le aziende che vi si sono insediate.
crowd2In rappresentanza del Comune di Lucca, ha partecipato al focus sull'equity crowdfunding l'assessore allo sviluppo economico Valentina Mercanti: “Siamo orgogliosi che nel nostro centro storico ci sia un'azienda come Gelatarium capace di osare, di guardare oltre se stessa, di esportare la propria creatività e di farlo intercettando nuove forme di finanziamento e quindi nuove sfide”. Nel pomeriggio si sono susseguiti gli interventi – anche in diretta Skype – di alcuni tra i maggiori esperti italiani nel settore dell'equity crowdfunding, moderati dal giornalista Paolo Mandoli. Il presidente dell'Aiec (associazione italiana equity crowdfunding), l'avvocato Alessandro Maria Lerro, ha illustrato i processi di raccolta dei capitali per le pmi, mentre gli aspetti fiscali correlati all'equity crowdfunding sono stati illustrati da Simmaco Riccio, partner di Taxlawfirm. È stata presentata la piattaforma Crowdinvest Italia dal suo amministratore unico, Christian Bellucci e, infine, ha preso la parola Riccardo Martinelli di Gelatarium per lanciare il suo progetto. Chi fosse interessato a ritirare materiale informativo per sostenere lo sviluppo dell'azienda, può passare dal negozio di via Veneto 36 – vicino all'ingresso per cortile degli Svizzeri.

Ultima modifica ilMercoledì, 12 Dicembre 2018 16:45

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Libri

Giornalismi

Newsletter