Menu
RSS

Delegato sindacale licenziato in tronco, è bufera

supermercatiE' bufera per il licenziamento di un delegato sindacale della Filt Cgil all'interno della ditta Deliverit srl. A passare all'attacco è lo stesso sindacato secondo cui il delegato sarebbe stato licenziato, lo scorso 3 gennaio, "adducendo motivazioni generiche senza specificare puntuali mancanze e senza citare riscontri oggettivi - si legge in una nota della Cgil -: la Deliverit lo ha licenziato in quanto Esselunga, azienda committente a cui fornisce il servizio 'Esselunga a casa', avrebbe chiesto con lettera del 22 dicembre, il suo allontanamento dal servizio". "Questo atto - prosegue il sindacato - ha indotto la Deliverit a non seguire la procedura e le tempistiche previste dallo Statuto dei Lavoratori in materia di contestazioni disciplinari ed a procedere all'immediato licenziamento".

Secondo quanto ricostruisce il sindacato, il lavoratore licenziato ha svolto il servizio 'Esselunga a casa' dal 2011, senza mai avere un richiamo disciplinare o una contestazione né da parte dell'azienda né da parte di Esselunga fino al settembre 2016, mese nel quale si è costituita la rappresentanza sindacale aziendale Filt-Cgil all'interno della Deliverit. "Possibile - si chiede Filt Cgil - che da quando il lavoratore ha assunto la carica di rappresentante sindacale, sia mutato improvvisamente il modo in cui svolgeva il proprio operato? I sindacati ritengono il tutto un comportamento non consono alle normali relazioni sindacali e per tanto intraprenderanno ogni iniziativa legale e sindacale possibile per rimuover il licenziamento comminato al delegato sindacale".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Libri

Giornalismi

Newsletter