Menu
RSS

Studenti del Fermi Giorgi 'lavoratori' per Fosber

Gli studenti allopera 2Successo per il via alla fase operativa del progetto di alternanza scuola-lavoro portato avanti da Fosber e dal Polo scientifico tecnico professionale Fermi Giorgi. Il progetto vede il coinvolgimento di due classi, per la durata di 2 anni accademici. Gli studenti Matteo, Lorenzo, Siffedin, Diego della classe 5ª Amc, insieme alla compagna, nonché capo-progetto Alessia, costruiranno una macchina Fosber in scala 1:4.

Sotto la supervisione di Marco Pieri, Mirco Pezzini e Maurizio Favelli, tre tecnici esperti, e dei professori del polo aderenti all’iniziativa, i neo-progettisti assembleranno un porta bobine e la relativa movimentazione, all’interno dell’area training aziendale.
Il primo step di questo progetto è iniziato lo scorso anno scolastico, con gli studenti della allora 4ª AMC che si sono cimentati nella modellazione 3d del macchinario industriale.
Nella fase successiva sono stati individuati i progettisti, che si sono impegnati nello studio del disegno tecnico e nella ricerca dei materiali necessari, per la realizzazione del porta bobine Fosber.
A queste operazioni di ricerca è seguito l’approvvigionamento delle parti meccaniche necessarie. Alcuni componenti sono stati realizzati in proprio dalle studentesse e dagli studenti per mezzo di una stampante 3d. Altre parti meccaniche più complesse, sono state gentilmente fornite da Galli e Morelli e Galli e Sesti, da sempre fornitori fidati e collaborativi di Fosber, che hanno partecipato attivamente. Un ringraziamento particolare va a Michele Rossi che ha preso parte all’iniziativa apportando il suo prezioso e indispensabile contributo in ambito tecnico e produttivo.
Massimiliano Bianchi, president & managing director di Fosber Group, ha rivolto un saluto ai giovani progettisti: “Vi ringrazio per la passione dimostrata e voglio farvi i miei più sinceri complimenti. Avete fatto un ottimo lavoro fino a qui e sono curioso di vedere la nostra macchina in scala, una volta realizzata”. “E se funziona la vendiamo”, ha concluso Bianchi con una battuta.
“Da sempre - ha dichiarato Alessandro Panconi, human resources & Csr director - Fosber investe volentieri tempo e risorse per migliorare concretamente la relazione e la collaborazione con le scuole del territorio. Ne sono esempio i progetti portati avanti con Eplan, Allen Bradley e Solidworks tre importanti aziende che hanno fornito software e formazione a docenti e studenti del territorio. Inoltre a dicembre abbiamo consegnato abbigliamento tecnico a due classi dell’Itis”. Hanno partecipato all’inaugurazione della fase operativa anche Elisabetta Galli, Carlo Galli e Alexander Pellicone in rappresentanza delle proprie aziende di riferimento che hanno fornito le parti meccaniche disegnate dagli studenti. Contestualmente, inizia a muovere i suoi primi passi anche il progetto che vede coinvolta la quarta ad indirizzo elettrico del complesso Fermi-Giorgi, che dovrà studiare PLC ed elettronica della macchina realizzata dai compagni della quinta Amc, per renderla a tutti gli effetti operativa.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter