Menu
RSS

Lucca terza in Toscana per numero di auto a gpl

100745690 9a9cb428 539d 4873 a64c 110fbb33ff7dSono oltre 15mila in provincia di Lucca le auto a gpl. Questi i numeri che emergono da una ricerca condotta da Assogasliquidi/Federchimica su dati dell'anno 2017. Lucca occupa il terzo gradino del podio in questa speciale classifica, superata solo da Firenze (38mila) e Pisa (19mila).

Le vetture alimentate a gpl circolanti in Toscana nel 2017 sono state 146.822, rappresentando così, a livello regionale, il 60% delle auto con alimentazioni alternative e il 6% dell’intero parco vetture. Nella Provincia di Grosseto si riscontra la maggior incidenza del gpl (71%) rispetto al totale delle alimentazioni alternative.
"Scegliere un’auto a gpl rappresenta una scelta vincente perché consente una serie di vantaggi. Anzitutto ambientali, visto che si tratta di un carburante pulito che può fornire un aiuto all’Italia e alle nostre città nel raggiungere gli obiettivi europei di riduzione dell’inquinamento atmosferico, che provoca pesanti conseguenze dal punto di vista sanitario - ha commentato il presidente di Assogasliquidi-Federchimica, Francesco Franchi - Proprio per questo motivo, le auto a Gpl possono circolare liberamente anche durante le giornate dei blocchi, rappresentando così un vantaggio in termini di libertà di movimento".
"A questo si aggiunge poi la rete di distributori capillarmente diffusa su tutto il territorio nazionale. Infine – ha sottolineato Franchi – benefici anche dal punto di vista economico, dal momento che un’auto a gpl consente un risparmio di circa il 50% rispetto ad una alimentata a benzina".
Il gpl, impiegato come carburante per auto, oltre ai notevoli vantaggi economici per gli automobilisti e all’ampia disponibilità su tutto il territorio nazionale consente di ottenere sostanziali benefici ambientali, dal momento che i gas di scarico prodotti da tali vetture presentano emissioni di particolato e di ossidi di azoto molto ridotte, oltre ad un contenimento di quelle di Co2. Per questo la Commissione Europea, con la direttiva 94 del 2014, ha riconosciuto le potenzialità del gpl come carburante alternativo su cui puntare per lo sviluppo di una mobilità sostenibile. La convenienza economica del gpl è calcolabile in base ai prezzi alla pompa e ai consumi: a parità di modello di auto e ipotizzando una spesa di 10 euro per il rifornimento, con il gpl è possibile percorrere 207 chilometri, a fronte dei 156 chilometri del diesel (-25%) e dei 107 chilometri dell’alimentazione a benzina (-49%). È inoltre possibile la conversione della propria auto da benzina a gpl, con costi medi una tantum relativamente contenuti connessi alla sola installazione dell’impianto.
In Toscana, inoltre, le autovetture e gli autoveicoli ad uso promiscuo omologati per la circolazione esclusivamente con alimentazione a gpl o gas metano sono soggetti ad una riduzione del 75% della tassa automobilistica prevista per i corrispondenti veicoli a benzina. In più, altre agevolazioni sono previste per i veicoli a doppia alimentazione benzina/gpl.

Ultima modifica ilLunedì, 11 Febbraio 2019 15:05

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Libri

Giornalismi

Newsletter