Menu
RSS

La sicurezza sul lavoro si impara sui banchi di scuola

sicurezzalavoroLa sicurezza sul lavoro si impara anche fra i banchi di scuola. Sono oltre 150 gli alunni delle scuole secondarie di primo e secondo grado di Lucca che dal 19 febbraio saranno coinvolti nel progetto Sicuro! L’iniziativa, promossa dalla Commissione speciale sulla sicurezza nei luoghi di lavoro del Comune di Lucca, dal provveditorato agli studi di Lucca in collaborazione con Fabio Perini Spa che mira a diffondere nelle scuole la cultura della sicurezza, creando negli studenti una maggiore consapevolezza sull’argomento.


Il progetto, strutturato in due momenti, vedrà una prima parte di incontri più propriamente didattica e una seconda in cui è richiesta agli alunni la partecipazione a un concorso con premio finale.
Obiettivo principale è la promozione di un atteggiamento consapevole e propositivo nei confronti della prevenzione, della salute e della sicurezza, sia individuale sia collettiva, non solo in quanto normativa, ma anche come valore etico e culturale idoneo a guidare i comportamenti dell’intera esistenza.
Durante le lezioni i tre relatori, appartenenti alle altrettante realtà che promuovono l’iniziativa, attraverso esercitazioni, filmati e giochi di ruolo, adeguati alle diverse età degli alunni, approfondiranno il tema La sicurezza è un valore, non un obbligo. Sarà inoltre distribuito il volume Ispettore Felicino - Storie a colori di sicurezza sul lavoro di Pasquale Sgrò, una storia a fumetti che affronta le principali tematiche di sicurezza. Il libro è edito dalla casa editrice Maria Pacini Fazzi editore che omaggerà gli alunni del volume.
Agli studenti sarà richiesto di mettersi in gioco e presentare un elaborato (un video, un testo, un poster, una raccolta di foto) che abbia come tema la sicurezza e la prevenzione. Un’apposita commissione valuterà il progetto migliore per ciascun grado d’istruzione.
Ai vincitori la Fabio Perini assegnerà un premio di mille euro in materiali scolastici che verranno destinati alla scuola.
“Il progetto Sicuro è il frutto del lavoro svolto dalla commissione Speciale sulla sicurezza nei luoghi di lavoro - commenta il consigliere con la delega al lavoro del Comune di Lucca Roberto Guidotti - la quale dopo diverse audizioni con associazioni datoriali, consulenti del lavoro, sindacati, Rsu, Rls, Asl, Inail e in pieno accordo con la commissione consiliare politiche formative, giovanili e di genere, cultura e sport, ha rilevato la necessità di intervenire a migliorare la conoscenza e la cultura in merito alla sicurezza nei luoghi di lavoro e l’importanza di coinvolgere le giovani generazioni già dal periodo scolastico. Far crescere la consapevolezza in merito alla sicurezza contribuendo a promuovere negli alunni e nel personale delle scuole secondarie di primo e secondo grado un corretto atteggiamento nei confronti della prevenzione e della salute e sicurezza sia individuale che collettiva, che non si manifesti solo come conoscenza e rispetto della normativa, ma anche e soprattutto come valore etico e culturale idoneo a guidare i comportamenti dell’intera esistenza. Raccontare e promuovere attraverso l’esempio. Da qui il desiderio e la volontà di farlo attraverso Fabio Perini, un’azienda leader nel proprio settore ma anche da sempre attenta e impegnata su queste tematiche e quindi portatrice sana di quei principi etici e culturali di un miglioramento vero della “Cultura della sicurezza”. 
“Il tema della sicurezza è stato prioritario nell'ambito della progettazione formativa del nostro ufficio territoriale – continua la dottoressa Buonriposi, dirigente dell'ufficio scolastico territoriale Lucca e Massa - Fra le tante iniziative realizzate nelle scuole di tutta la Provincia, nel precedente triennio, non poteva non essere accolta anche questa, molto suggestiva, del consiglio comunale di Lucca. La sicurezza sui luoghi di lavoro si struttura prioritariamente nella sfera culturale di ogni individuo. Solo se promuoviamo la "cultura della sicurezza" fin dai primi anni scolastici possiamo dire di fare una reale e incisiva prevenzione. La sicurezza è prima di tutto un abito mentale che si acquisisce attraverso l'educazione e la formazione durante tutto l'arco della vita. Ringrazio dunque tutto il Consiglio che ha ritenuto importante coinvolgere le scuole e l'azienda Fabio Perini per essersi messa a disposizione dei nostri studenti”. 
“La nostra azienda – conclude Mauro Ginesi, responsabile del servizio prevenzione e protezione, Fabio Perini Spa - è da sempre attenta al tema della sicurezza all’interno delle proprie strutture, sicurezza intesa non come mere certificazioni e processi, ma come valore etico e culturale, per questo siamo contenti di aver preso parte al progetto e dare così il nostro contributo”.

2 commenti

  • GIANLUCA
    GIANLUCA Giovedì, 21 Febbraio 2019 09:25 Link al commento

    Finalmente qualcosa di serio ed intelligente. Quello che dovrebbe avvenire in tutte le scuole di ogni ordine e grado come materia di studio e come aveva già previsto la legge delega per il testo unico salvo poi rimsngiarsi il tutto

  • Fabio
    Fabio Giovedì, 21 Febbraio 2019 08:37 Link al commento

    ottima iniziativa, chi ha ideato questo percorso didattico ha già vinto il primo premio come cittadino che difende la nostra carta costituzionale.
    Fabio Riberti

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Libri

Giornalismi

Newsletter