Menu
RSS

Quanto costa traslocare e come tagliare le spese

pacchi trasloco 800x445C’è chi dice che traslocare grazie all’aiuto da parte di un’azienda sia sempre un’attività molto costosa. In effetti però per capire quanto costa un trasloco è necessario chiarire quali attività si decide di effettuare con l’aiuto dei professionisti. Anche per quanto riguarda il fai da te sono presenti dei costi, soprattutto se si decide di fare tutto completamente da soli, senza aiuti esterni. Prima di fare di tutte le erbe un fascio conviene quindi valutare, per quanto riguarda i traslochi Roma, prezzi offerti dalle diverse realtà, oltre a considerare quali attività siano essenziali e su quali invece si può mediare.

Come si compone il costo di un trasloco
Traslocare comporta alcune attività diverse tra di loro, ognuna con prezzi specifici. In linea generale all’interno di un preventivo troveremo il costo del trasporto degli oggetti, ma anche la preparazione degli imballaggi, lo smontaggio dei mobili e il riposizionamento nella nuova casa. Contribuiscono all’aumento del costo del trasloco alcuni elementi importanti, quali la distanza tra le due abitazioni, i piani a cui si trovano, la quantità di oggetti da imballare e di pacchi da caricare e trasportare, la praticità del luogo in cui si deve effettuare il trasloco. Chiaramente ci sono vari elementi che possono modificare in modo importante il preventivo; ad esempio una casa situata in uno stretto vicolo costringerà i traslocatori a richiedere il blocco del traffico, oltre alla necessità di noleggiare una o più piattaforme aeree. Allo stesso modo se ci si trasferisce ad una distanza elevata, o addirittura al di fuori dei confini nazionali, il costo totale del trasloco lievita in modo sensibile.

Contenere i costi
Chi sta cambiando di casa vive spesso l’esigenza di contenere, per quanto possibile, il costo del trasloco. Anche perché in questo tipo di situazioni si devono già sostenere spese di una certa rilevanza. Sono molti coloro che rinunciano a contattare una ditta di traslochi, cosa che non è consigliabile in nessun caso. Meglio infatti cercare di ridurre le spese, mantenendo però che il grosso del trasferimento sia effettuato da professionisti. La ditta di traslochi infatti svolge al meglio la propria attività, consentendo ai padroni di casa di non eccedere con il lavoro da fare nel corso del trasferimento. Smontare mobili ingombranti e pesanti, trasportarli fino al camion da riempire e portarli nel nuovo domicilio sono tutte attività che è meglio lasciar fare a chi è del mestiere. Allo stesso modo un aiuto nella preparazione degli imballaggi consente di limitare eventuali danni.

Le spese del fai da te
Del resto anche chi decide di traslocare con il fai da te avrà comunque delle spese, che possono essere decisamente importanti. Si pensi ad esempio alla necessità di acquistare imballi, scatole e materiale vario per preparare gli oggetti da trasportare; per non parlare poi dell’eventualità di dover noleggiare un furgone o un camion, magari munito di guidatore. Si deve poi sempre considerare che il lavoro fisico da svolgere è molto e tanti quando considerano il fai da te non tengono conto della stanchezza, della possibilità di incappare in infortuni di vario genere, del peso di questo tipo di attività.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter