Menu
RSS

Solidarietà ad Ast Terni, scioperi anche nella Piana e in Garfagnana

Un’ora di sciopero alla fine di ogni turno o orario di lavoro. E’ quanto proclama la Rsu Rls Sindacato Lavoratori Comunicazione, Postelegrafonici, Cartai e Cartotecnici Cgil dello stabilimento di Sca Altopascio in segno di solidarietà con i lavoratori di Ast Terni. Intanto, è stato fissato per martedì prossimo (4 novembre) un presidio davanti alla Prefettura di Lucca dalle 9 alle 11, convocato dalle segreterie provinciali di Fiom Cgil, Fim Cisl e Uilm Uilm.
Oggi hanno scioperato per un'ora la Finder Pompe di Querceta, la Fabio Perini di Lucca e le Rubinetterie Ponsi di Viareggio“Seicento operai delle acciaierie di Terni – spiegano i sindacalisti - protestavano pacificamente contro il licenziamento di 537 loro compagni da parte di un’azienda ‘stragista’: La ThyssenKrupp, che tanto è costata alla classe operaia in numero di morti. Il corteo, dopo essere passati davanti all’Ambasciata Tedesca, si dirigeva verso il ministero dello sviluppo economico, memore delle promesse fatte ‘dall’imbonitore di Firenze’ alla Leopolda. In quel momento, senza nessun motivo apparente sono stati caricati selvaggiamente dalle forze dell’ordine. In questo paese siamo arrivati a non poter più manifestare civilmente contro chi ti porta via il lavoro, vogliono toglierci anche il diritto di essere arrabbiati, di chiedere perché 537 famiglie non avranno di che sfamarsi, di rivolgere richieste a chi, non democraticamente eletto, ci dovrebbe rappresentare. Abbiamo già visto dei tempi in cui gli operai venivano bastonati , non vogliamo più che quei tempi ritornino, vogliamo poter rivendicare la nostra dignità di lavoratori".

La Wepa Italia stabilimento dei Salanetti, invece, ha indetto per domani (31 ottobre) un'ora di sciopero l'ultima ora di ogni turno o a fine giornata lavorativa. "La Rsu esprime la più ampia solidarietà nei confronti dei lavoratori - spiegano i sindacalisti -, rivendica il diritto di manifestare liberamente e condanna l’operato della polizia e dei sui dirigenti". Solidarietà anche dalla Soffass Cartotecnica, dallo stabilimento Lucca2 di Sca. Anche le Rsu di Ict Diecimo e Lucart Castelnuovo Garfagnana esprimono il loro sostegno alla lotta portata avanti da Ast e condannano "l'uso della forza nei confronti di pacifici lavoratori che manifestano in difesa del loro lavoro, del futuro delle loro famiglie e dei loro diritti sanciti dalla Costituzione".

 

Ultima modifica ilGiovedì, 30 Ottobre 2014 21:37

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter