Menu
RSS

Braccini (Fiom), verso elezioni in Snaitech: "Serve riordino settore gioco"

Massimo Braccini 2Nuove elezioni per le rappresentanze sindacali in Snaitech. Per la Fiom Cgil interviene il coordinatore nazionale per Snaitech, Massimo Braccini: "Le elezioni dei rappresentanti dei lavoratori - spiega - all’interno dei luoghi di lavoro rappresentano una delle espressioni più alte di democrazia. A seguito della condanna per attività antisindacale ed il rientro a pieno titolo in azienda della Fiom con tutti i diritti sindacali, abbiamo avviato la procedura per l’elezione della rappresentanza sindacale ed a breve si terranno le votazioni. Le elezioni dei rappresentanti dei lavoratori all’interno dei luoghi di lavoro rappresentano una delle espressioni più alte di democrazia. La democrazia nasce, e purtroppo declina, nei luoghi di lavoro. Quando c’è poca democrazia nei luoghi di lavoro vuol dire che c’è poca democrazia anche nel paese. I rappresentanti sindacali aziendali ricoprono un fondamentale ruolo di garanzia a tutela dei diritti, della dignità e della sicurezza dei lavoratori. La condanna della Snaitech non solo ha reso giustizia di fronte alla prepotenza aziendale, ma ha permesso anche di riportare la democrazia (che l’azienda con molta cura aveva cercato di esautorare) nel luogo di lavoro".

Leggi tutto...

Snaitech, Fiom Cgil chiede nuovo incontro al ministero

snaiokFiom Cgil alza di nuovo la posta su Snaitech e chiede un nuovo incontro al ministro dello sviluppo economico per mettere "in evidenza - spiega Massimo Braccini - che la situazione nel corso di questi mesi ha risentito di ulteriori sviluppi, sia per quanto riguarda il perfezionamento dell’acquisizione da parte di Playtech, uno dei principali attori a livello mondiale nella realizzazione e fornitura dedicate al gioco, sia perché nel frattempo Snaitech è stata condannata per attività antisindacale dal Tribunale di Lucca".

Leggi tutto...

Fiom denuncia: “Allontanata da Kme per le sue idee”

kme"Nei giorni scorsi la Coop Fanin ha informato una propria dipendente che non potrà più svolgere il proprio lavoro nello stabilimento di Kme a Fornaci di Barga dove ha lavorato per 21 anni". Questa la denuncia di che arriva da Mauro Rossi della Fiom Cgil su un nuovo spiacevole episodio avvenuto nello stabilimento di Fornaci di Barga. Secondo il sindacato, questa sarebbe una ripercussione in piena regola per le idee manifestate dalla lavoratrice.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter