Menu
RSS

Chiusura Ponsi, Fiom: "Troppi silenzi dalle istituzioni"

Ercos ponsi 31 01 18Rubinetterie Ponsi, l'azienda storica con sede a Massarosa, chiude ufficialmente i battenti. Nonostante le proteste e i pregressi accordi sindacali, 22 lavoratori sono stati licenziati. La notizia è stata accolta con dispiacere anche dalla Fiom Toscana. "Ci siamo difesi fino in fondo insieme ai lavoratori, ma queste ingiustizie sociali sono inaccettabili - commenta il segretario regopmaòe Massimo Braccini -. Abbiamo riscontrato troppi silenzi istituzionali, doveva esserci anche un tavolo al ministero dello sviluppo economico che poi, alla fine, é saltato. La chiusura di una fabbrica non è solo impoverimento economico di un territorio, un dramma sociale e umano, ma anche un dramma per la democrazia. Una fabbrica è storia collettiva e storie individuali, è memoria, luogo di elaborazione culturale".

Leggi tutto...

Braccini (Fiom): migranti, bisogna ripartire da Costituzione

redim"Bisogna ripartite dai principi fondamentali della Costituzione, dai diritti inviolabili dell’uomo, da una analisi sui nuovi spregiudicati colonialismi e sull’ideologia antropologica". Lo dice il segretario regionale della Fiom Cgil, Massimo Braccini, parlando di migrazioni e nuove "schiavitù". Un circolo vizioso, cui si può porre rimedio soltanto ripartendo dall'uomo e dalla sua dignità, oltre che dalla carta costituzionale.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter