Menu
RSS

Bindocci (M5S): “Felpati, serve soluzione condivisa”

bindocci3Anche il consigliere del Movimento Cinque Stelle interviene sul tema, risollevato a ridosso della manifestazione, dei compensi ai 'felpati' dei Comics.
"È evidente che se si fanno appalti con logiche di ribasso, anche se si racconta dell’offerta più vantaggiosa - dice il consigliere - i lavoratori sono sottopagati non perché si teme il danno erariale ma perché si vuole fare guadagni o si vuole spendere altrove. Parlare di danno erariale significa prendere in giro l’intelligenza delle persone. Sono membro della commissione partecipate ed abbiamo trovato in più occasioni situazioni da approfondire ed alcune spese che in economie di scala potrebbero essere davvero tagliate. Si pensi alle consulenze, alle spese legali ed altre voci, ma anche ad una serie di spese cosiddette sotto soglia che facendo sistema uscirebbero da una certa discrezionalità e creerebbero risparmi. Anche nella politica del personale ci sono state diverse situazioni, alcune sanate proprio a Lucca Crea con transazioni discutibili, altre che riguardano il regime salariale che prevede diffusi superminimi ed indennità non previste nei contratti collettivi adottati".

Leggi tutto...

Felpati, Bindocci (M5S): “Comune può intervenire”

felpatiFelpati ancora al centro dell'agenda politica. È il consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle, Massimiliano Bindocci - a sollevare nuovamente la questione del pagamento degli addetti durante le giornate di Lucca Comics and Games.
La questione dei felpati e delle paghe da fame, non è una novità per Lucca Crea - ricorda Bindocci - già lo scorso anno si era affrontata la questione e la soluzione non fu trovata. Sicuramente le colpe non sono tutte dell’asse Vietina-Pardini, nè dell’amministrazione. Quando come fanno in Comune danno la colpa al contratto nazionale (comunque guardate bene chi lo ha firmato) si dice una mezza verità per avere un alibi. Non aver causato la pioggia non è un buon motivo per infilarsi nella pozzanghere".

Leggi tutto...

Conflavoro a Uiltec: “Sono contro libertà sindacale”

stampa conflavoroScontro Conflavoro - sindacati, l'associazione di categoria risponde alle nuove polemiche della Uiltec: "Il calzaturificio - spiega Conflavoro - non è stato sanzionato per aver utilizzato un contratto illegittimo: chiunque sostenga questo fa opera di disinformazione e non dice la verità". Come è ben noto, il contratto collettivo moda artigianato di Conflavoro è del tutto legittimo e non contiene alcuna clausola in violazione delle norme di legge. Anche la disciplina del lavoro intermittente o a chiamata – oggetto della ispezione presso il calzaturificio – rispecchia banalmente quella legale, senza deroghe o variazioni. È sufficiente leggere l’articolo 87, comma 2, pagina 41 del contratto moda artigianato, visibile da tutti sul sito conflavoro.it per rendersi conto che la previsione contrattuale collettiva è in linea con le norme di legge in materia".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter