Menu
RSS

Erosione costiera, procedure più snelle per gli interventi

versiliacostaMaggiore diversificazione di interventi e quindi procedure più snelle. Si semplifica e si arricchisce il quadro "autorizzatorio" per le opere antierosione lungo la fascia costiera toscana. Grazie alle nuove linee guida approvate dalla giunta regionale ed elaborate di concerto con Arpat che definiscono le modalità di rilascio delle autorizzazioni per le varie opere di recupero degli arenili, la Toscana potrà contare su una casistica più articolata e al tempo stesso più snella rispetto al passato.

Leggi tutto...

Monitoraggio frane, Toscana all'avanguardia in Italia

franavergemoliIn che modo si deforma il terreno, dove e in quali tempi? In Toscana è possibile saperlo e in questo modo attivare interventi di prevenzione che permettano di anticipare possibili frane, smottamenti o dissesti e diminuire i rischi legati alle alterazioni del territorio. Prima Regione in Italia, la Toscana ha finanziato con 650mila euro dalla fine del 2016 a oggi un progetto di monitoraggio continuo delle deformazioni del terreno del territorio regionale toscano tramite interferometria radar satellitare. Queste attività sono svolte dal Dipartimento di scienze della terra dell'Università di Firenze (in particolare, dai professori Nicola Casagli e Federico Raspini) in collaborazione con il Consorzio Lamma, partner del progetto, che si occupa della creazione di una applicazione web per la rappresentazione e diffusione dei dati elaborati, e la partecipazione del dipartimento nazionale di Protezione Civile.
Quanto realizzato fino ad oggi mantiene carattere sperimentale per i prossimi due anni, in modo da verificare i risultati. Dopodiché sarà reso strumento ordinario di monitoraggio come lo sono la rete pluviometrica e idrometrica.

Leggi tutto...

Parchi e riserve, approvato documento operativo da 700mila euro

P8154482Ammontano a 700mila euro le risorse che per il 2018 la Regione ha deciso di stanziare per la conservazione e la valorizzazione del patrimonio naturalistico toscano. Lo stabilisce il documento operativo annuale, approvato nell'ultima Giunta, in cui è racchiusa la programmazione per i parchi, le riserve e la biodiversità. "Anche il patrimonio naturalistico ha il suo documento operativo, come già la difesa del suolo, la sismica e la difesa della fascia costiera – spiega l'assessore all'ambiente Federica Fratoni –. Una scelta a cui teniamo molto e in linea con la nuova politica che abbiamo intrapreso dal 2016 per i parchi, le riserve e le aree protette: una politica di gestione. Tanto che quest'anno abbiamo scelto di destinare una cifra importante al settore, incrementandola rispetto al 2017 di circa l'80%. Con questo documento, la Regione individua modalità e iniziative in base alle quali gestire le sue aree naturalistiche, in stretta collaborazione con gli enti locali e le associazioni ambientaliste, un modello di gestione che dopo due anni è arrivato finalmente a maturità".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter

skodaocatvaialuglio720