Menu
RSS

Rossi propone le Asl di area vasta. Ed è già polemica

rossitambelliniUna riorganizzazione delle Asl Toscane in tre aree vaste e il costo delle prestazioni sanitarie calibrato sulle possibilità economiche dei cittadini con la gratuità per le fasce economicamente più deboli e una contribuzione progressiva per i ceti più agiati. E' la proposta di razionalizzazione delle spese e dei servizi sanitari lanciata dal presidente della regione Enrico Rossi per il futuro. Un'idea che passa per la riorganizzazione in aree vaste delle 16 asl toscane con accorpamento in tre macro aziende sanitarie. Per Lucca significherebbe andare a fare parte di un'azienda sanitaria unica con Livorno, Pisa, Massa Carrara e Viareggio. Nel resto della Toscana le altre due aziende sanitarie di area vasta sarebbero quelle della zona metropolitana fiorentina con Firenze, Prato, Empoli e Pistoia mentre nel sud della regione l'idea di Rossi porterebbe all'accorpamento delle Asl di Siena, Arezzo e Grosseto. Qualche cosa che è più di un'idea e che secondo Rossi è una decisione necessaria a salvare il sistema sanitario toscano dopo le decisioni di Renzi in fatto di sanità, tanto che spiega: "Dopo i tagli decisi dal governo, per salvare la sanità pubblica per tutti, ho proposto una rivoluzione della sanità toscana che prevede di intensificare la lotta agli sprechi, di riorganizzare il servizio in tre aziende sanitarie-ospedaliere-universitarie al posto delle attuali 16, di richiedere un contributo significativo ai ceti medio alti sulle prestazioni sanitarie, di rimettere al centro l'appropriatezza e l'eticità delle cure". Non solo Rossi continua e dice: "Mi sono ispirato a Berlinguer e al suo intervento del 1981". In quell'occasione l'allora leader del partito comunista, proprio negli anni in cui stava nascendo la sanità pubblica come l'abbiamo conosciuta fino ad oggi, disse: "Allo stato attuale è insensato che l'assistenza sanitaria sia resa gratuita per tutti gli italiani. Sia resa gratuita e con servizi efficienti per le fasce di reddito inferiori e medio-inferiori. Gli altri contribuiscano in ragione del loro reddito. Ma devono anche essere combattute e liquidate le baronie e le clientele dei 'pirati della salute', che portano a sprechi enormi e alimentano insopportabili discriminazioni".

Leggi tutto...

Forza Italia, nominato il coordinamento provinciale in vista del congresso

Il coordinatore regionale di Forza Italia, Massimo Parisi, d'intesa con il coordinatore provinciale di Lucca, Giovanni Santini, ha provveduto a nominare i componenti del coordinamento provinciale di Lucca di Forza Italia. Il coordinamento gestirà la fase congressuale del Partito e resterà insediato fino al varo del coordinamento provinciale eletto. Componenti del coordinamento, con la funzione di vicecoordinatori provinciali sono Michele Giannini, Elena Silvano, Gianluca Ghiglioni e Fabio Giannotti. Sono stati invece nominati componenti del coordinamento, delegati di settore: Paola Brizzolari, Maurizio Allegrini, Maurizio Marchetti, Daniele Ricci, Carolina Faina, Franco Fabbri, Vittorio Del Magro, Rodolfo Salemi, Marco Agnitti, Marco Martinelli, Alberto Matteucci.

Leggi tutto...

Mugnai (FI) all'attacco: “Asl, mancano i bilanci consuntivi 2013”

“Mancano tutti i bilanci consuntivi 2013 delle aziende sanitarie e ospedaliere del sistema sanitario toscano. E’ una situazione insostenibile e gravemente irregolare sulla quale non accettiamo scuse sul ritardo nelle ripartizioni Aifa, dal momento che in altre regioni come l’Emilia Romagna i bilanci risultano tutti regolarmente adottati e approvati, e i payback della farmaceutica contabilizzati”. L’attacco parte dal vicepresidente della Commissione sanità Stefano Mugnai (FI) che solo ieri aveva denunciato l’assenza del bilancio di esercizio 2013 di Estav Sud Est, la cui adozione era attesa per il 15 aprile scorso secondo l’articolo 108 della legge regionale 40 del 2005 che poi ne prevede la trasmissione entro il 30 del mese alla giunta regionale, che lo deve approvare entro il 31 maggio. La stessa scadenza è imposta alle Asl e alle aziende ospedaliere qualche articolo più in là (il 123). E Mugnai si è incuriosito ed è andato a scartabellare.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter

skodaocatvaialuglio720