Menu
RSS

Madonne Bianche, i ragazzi al Comune: "Basta scuse"

municiapelmadonne"Basta con la città vetrina e la speculazione, il nostro progetto va avanti anche senza l'avallo del Comune". Scrivono così i rappresentanti dell'ex polisportiva autogestita Madonne Bianche in una lettera aperta al sindaco Tambellini, alla giunta, all'assessore allo sport Celestino Marchini e al capo di gabinetto Luca Galli. Il tema è sempre il consueto, quello della gestione dell'area autogestita l'anno scorso e questo luglio per un breve periodo da un comitato nato ad hoc per riqualificare la zona.
"Siamo di nuovo noi, studenti, lavoratori, famiglie della Polisportiva Autogestita Madonne Bianche - scrivono - quelli che di fronte ai vostri provvedimenti di chiusura e repressione non si sono fermati; abbiamo strappato un incontro con voi e vi siete detti disponibili al dialogo, anche se avevamo avuto solo un provvedimento autocratico del sindaco che poneva fine all'autogestione con un palese pretesto e uno scarico di responsabilità. Fino ad oggi il dialogo non è esistito, per vostra responsabilità le Madonne Bianche sono tornate allo stato di degrado nel quale voi le avete abbandonate".

Leggi tutto...

Madonne Bianche, progetto quinquennale sul tavolo del Comune

foto420Un progetto quinquennale per le Madonne Bianche. Che i ragazzi, i residenti e i genitori della zona hanno presentato al Comune lo scorso venerdì (1 agosto) in attesa che sia vagliato dall'amministrazione. Un progetto di utilizzo e riqualificazione che dovrebbe essere affidata a una costituenda associazione fatta dagli stessi soggetti che hanno tentato l'autogestione il 16 luglio scorso, poi interrotta con ordinanza dal Comune di Lucca.

Leggi tutto...

Madonne Bianche, altri 7 giorni per valutare proposte privati

protestapolisportivaE’ l'ora delle decisioni definitive per il futuro delle Madonne Bianche. L'autogestione della polisportiva, durata meno di quattro giorni, ha riaperto inevitabilmente il caso (Articolo e foto). E il Comune ha intenzione, finalmente, di fare una scelta chiara con due obiettivi: combattere il degrado in cui versa la struttura - dopo il flop del bando per la sua gestione - e definire, sulla base della risposta di privati o associazioni, il suo status definitivo. Se cioè le Madonne Bianche resteranno un impianto sportivo o se la zona sarà “declassata” a parco pubblico. L'assessore allo sport Celestino Marchini si prende altri sette giorni. “Non di più - dice - perché è necessario trovare una soluzione concreta a questa situazione che ormai si trascina da anni”. Con le conseguenze che anche di recente si sono fatte vedere e sentire, fino sotto Palazzo Orsetti dove ha protestato una delegazione del comitato di gestione della polisportiva autogestita (L'articolo), dopo l'ordinanza dirigenziale che ha interdetto l'area, estendendo il cantiere della Geal (Leggi), mettendo fine alla seconda prova di autogestione nel giro di appena un anno. 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter

skodametanosettembre720