Menu
RSS

Par condicio, Corecom 'bacchetta' il Comune di Porcari

comunediporcariViolazione della legge sulla par condicio per la pubblicazione sul sito istituzionale dell'amministrazione di comunicati stampa con nomi e cognomi di amministratori, alcuni dei quali candidati alle elezioni che si svolgeranno domani. Ma non finisce qui: nel mirino c'è anche (almeno) un manifesto che è stato affisso negli spazi delle pubbliche affissioni del palazzo civico. E' questo l'esito della prima fase dell'istruttoria del Corecom per presunta violazione, da parte del Comune di Porcari, dell'articolo 9 della Legge 28/2000, più nota come quella della par condicio.
A far partire la verifica è stata la segnalazione trasmessa al Corecom il 6 giugno scorso da un delegato della lista di centrodestra alle elezioni amministrative dell'11 giugno. Nell'esposto, in sostanza, si sosteneva che sul sito web dell'amministrazione comparissero comunicati stampa con i nomi di alcuni candidati, anche oltre il 27 aprile scorso, data ufficiale dell'inizio della campagna conclusasi ieri.

Leggi tutto...

Marchetti: “Il Corecom? Multi l'assessore regionale”

mauriziomarchettiIl sindaco di Altopascio, Maurizio Marchetti, mal digerisce la sanzione di Corecom per presunto mancato rispetto della par condicio in campagna elettorale (Leggi). E passa alle accuse: "Abbiamo letto quanto scritto dal Corecom e non ci stupisce. L'attacco verso di noi è concentrico e non prevede esclusione di colpi. La Regione Toscana, che stanga i cittadini che pagano tasse fra le più alte d'Italia, che taglia servizi, come i contributi per la scuola primaria e 10 milioni per l'assistenza sanitaria dei cittadini tanto per restare negli ultimi dieci giorni, si preoccupa di fare politica, promettendo soldi che non ha per tentare di vincere le elezioni, visto che non ha progetti ne risposte da dare a nessuno".

Leggi tutto...

Regionali, Fattori attacca: "Rossi e la giunta violano la par condicio"

"E' entrata il vigore l'11 aprile scorso e la Regione Toscana avrebbe già ripetutamente violato la disciplina della Par condicio con comunicati diffusi ai giornalisti e tramite il portale istituzionale http://www.toscana-notizie.it/ in cui verrebbe fatto un uso personalistico e propagandistico dell'operato della Regione. Non si possono utilizzare gli strumenti istituzionali per scopi elettorali. Abbiamo già visto questa modalità da parte di Renzi in Provincia". Lo denuncia Tommaso Fattori annunciando che nei prossimi giorni la lista Sì - Toscana a Sinistra segnalerà le violazioni al Corecom (Comitato regionale per le comunicazioni) fornendo documentazione in merito.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter

fabiaottobre720