Capannori, Emanuele Pasquini nuovo capo di gabinetto

Sarà Emanuele Pasquini, da oggi (29 maggio) ex direttore di Confesercenti Lucca, il nuovo capo di gabinetto del Comune di Capannori. E’ quello che ha deciso il sindaco Luca Menesini, scegliendo, come anticipato ieri (Leggi l’articolo) di non confermare nel ruolo Valter Alberici, che per 10 anni ha ricoperto questo incarico per l’amministrazione guidata da Giorgio Del Ghingaro. Menesini, però, su questo punto, ha voluto dare un segnale di discontinuità affidando questa mansione a Emanuele Pasquini, direttore della Confesercenti di Lucca. Pasquini, 42 anni, sposato, e padre di due figli, è dal 2001 il direttore della Confesercenti Lucca, ruolo che lascia per ricoprire quello di capo di gabinetto del sindaco Luca Menesini.

La decisione, che sembra fosse ormai cosa fatta già da ieri, è stata resa ufficiale nel tardo pomeriggio di oggi, dopo che Emanuele Pasquini ha comunicato la sua decisione di dimettersi dall’incarico di direttore alla giunta della Confesercenti, riunita a Lucca. Una nomina, quella di Pasquini, per certi versi clamorosa. Tra l’altro lui stesso era stato di recente promosso in seno alla associazione di categoria, per la quale adesso ricopriva il ruolo anche di vicedirettore di Confesercenti Toscana Nord.
Pasquini però non intende commentare la sua scelta, né spiegare i motivi che lo spingono a prestare il suo impegno nel ruolo di capo di gabinetto per l’amministrazione Menesini. Un garbato rifiuto di parlare, il suo. E perfino comprensibile, vista la delicatezza della situazione. Che da un lato vede “silurato” Alberici, che per così tanti anni ha avuto un ruolo decisivo e importante all’interno del Comune di Capannori, e che dall’altro ha delle conseguenze anche in Confesercenti, dove sarà necessario un avvicendamento. Le decisioni saranno prese a breve, nel giro di alcuni giorni al massimo. Pasquini infatti dovrà essere sostituito nell’incarico dal quale ha rassegnato le dimissioni.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.