Capannori, entro il prossimo inverno il metano a S. Gennaro

Più informazioni su

Portare a termine prima dell’inizio della prossima stagione invernale la metanizzazione della zona nord est del territorio, portando il metano a San Gennaro, dopo aver realizzato l’estensione della rete a Borgonuovo, Lappato e Gragnano e riprendere l’opera di metanizzazione nella zona sud est, a partire dal completamento dell’anello tra Pieve di Compito (Sarzanese Valdera) e S. Andrea di Compito. E’ questo l’importante obiettivo dell’amministrazione Menesini per il 2015 per garantire un servizio essenziale come quello del metano alle famiglie che ancora non possono usufruirne.

“Dotare del metano le due aree del territorio che ne sono ancora maggiormente sprovviste, quelle nord est e sud est, è un impegno preciso che ci siamo presi e che stiamo rispettando – sostiene il sindaco, Luca Menesini -. Per noi è una priorità consentire ai nostri cittadini di poter usufruire di servizi essenziali di cui hanno diritto e che attendono da molto tempo. In programma ci sono anche altre piccole estensioni in altre zone ancora scoperte dal servizio. La metanizzazione è importante anche da un punto di vista della salvaguardia ambientale, poiché gli alti livelli di pm 10 nell’aria per circa un terzo sono provocati proprio da fonti di riscaldamento alimentate con altri combustibili”.
Nelle prossime settimane Gesam darà il via alla cosiddetta preventivazione per l’allacciamento alla rete da parte delle famiglie di San Gennaro che intendono usufruire del servizio, che si stima siano circa 150, per consentire l’avvio dei lavori a primavera e portare il metano nel borgo collinare prima dell’inizio della prossima stagione invernale.
Grazie ad una precisa e congiunta richiesta promossa dai Comuni di Capannori e di Lucca, accolta da Gesam ed estesa peraltro anche a tutti gli altri comuni in gestione, l’allaccio standard alla rete del gas per i nuovi utenti non costerà più mille euro o 750 per coloro che erano interessati da estensioni della rete, bensì 100 euro iva compresa.
“Il forte abbattimento del costo per l’allacciamento alla rete del gas è un provvedimento importante che va a vantaggio dei cittadini, soprattutto in questa delicata congiuntura economica – afferma l’assessore ai lavori pubblici, Gabriele Bove – e che abbiamo voluto per attuare una concreta politica dei servizi più vicina alle persone. Ringrazio Gesam per avere accolto la richiesta e, più in generale, per la proficua collaborazione instaurata col nostro ente che ci sta consentendo di realizzare lavori importanti per la comunità”.
Una volta completato il terzo lotto di San Gennaro l’estensione della rete del metano nella zona nord est del comune, per la quale Gesam avrà investito oltre 3 milioni di euro, mentre l’impegno economico dell’amministrazione comunale sarà stato di 300 mila euro raggiungerà quota 13 chilometri. Entro l’anno riprenderanno le opere per completare l’estensione della rete del metano tra Pieve di Compito e S.Andrea di Compito, il cosiddetto ‘anello’ e successivamente le condotte del metano saranno posate, sempre per quanto riguarda la zona sud est, tra Colle di Compito e Castelvecchio di Compito fino alla località Caccialupi.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.