Altopascio, sindaco in Consiglio: “Non arriva un dirigente”

Torna a far discutere l’ipotesi del nuovo dirigente al Comune di Altopascio, circolata qualche mese fa all’interno del Palazzo Comunale. Il consigliere di minoranza Matteo Tori (LiberAltopascio), con un’interrogazione in consiglio comunale, ha chiesto al sindaco se fosse favorevole o meno rispetto a questa ipotesi, se le voci fossero vere e quale sarebbe il nome a cui starebbe pensando. “Nel Comune di Altopascio non ci sarà alcun dirigente, almeno per ora – ha risposto il sindaco Maurizio Marchetti – Né in pianta stabile né con un incarico ad personam. Per quanto riguarda quest’ultimo caso, in passato abbiamo avuto due esperienze, ma non particolarmente entusiasmanti e, dunque, da non ripetere. La priorità, oggi, è ridurre la spesa del personale e con un nuovo dirigente la spesa aumenterebbe”.

Il consigliere Tori, tuttavia, ha annunciato battaglia: “Presenterò una mozione in cui io, invece, mi dichiarerò favorevole alla nomina di un dirigente e avanzerò una proposta in merito”. E la mozione sarà messa ai voti. Si preannuncia così una battaglia tra chi, rispetto al personale, difende una struttura orizzontale e chi, invece, vorrebbe andare verso una struttura verticale.
Oltre a questo, si è discusso anche della situazione dei terreni espropriati dalla pubblica amministrazione e le proprietà pubbliche utilizzate dai privati, del nuovo assetto della struttura comunale in seguito al processo di riorganizzazione, della mancata applicazione della mozione contenente interventi di sicurezza urbana, sulla situazione di disagio in via Catalani, sulla rotatoria davanti all’ingresso della ditta Ondulati Giusti e sull’organizzazione della protezione civile comunale. Si è proceduto con la nomina del Collegio dei revisori contabili e approvato il regolamento d’uso dell’Ospitale dei pellegrini.

Mirco Baldacci

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.