Solidarietà ai terremotati, in 1500 a Paganico

La comunità di Capannori ha risposto presente. Sono stati 1500 i coperti ieri sera (9 settembre) alla cena Un piatto di solidarietà per sostenere Amatrice che si è svolta nello spazio sagra di Paganico. Tante le donne e gli uomini giunti da tutte le frazioni del comune della Piana per dare il proprio sostegno ai terremotati del centro Italia mangiando un piatto di spaghetti all’amatriciana, piatto tipico di uno dei luoghi colpiti dal sisma. Fin dalle 19.30, orario di apertura della cena, si è capito che l’iniziativa avrebbe riscosso successo. L’afflusso di persone è stato costante per tutto il tempo ma le cucine non si sono fatte trovare impreparate, scolando pasta fino a tarda serata.

“Una grande comunità si vede dalla solidarietà. Capannori è una comunità straordinaria – commenta il sindaco Luca Menesini -. Siamo estremamente soddisfatti della riuscita dell’iniziativa. Il merito va a tutti coloro che si sono impegnati per metterla in piedi: tutte le sagre del territorio e l’associazione La Sorgente assieme alle Misericordie, alla Croce Verde di Guamo e ai gruppi di protezione Protezione Civile. Un grazie anche a tutte le aziende che hanno offerto le materie prime per la cena, nonché alle band che si sono occupate dalle parte musicale. Naturalmente il merito della riuscita di questa iniziativa di solidarietà va anche a tutti i cittadini che erano presenti ma anche a coloro che non hanno potuto partecipare ma che sono stati assieme a noi col pensiero”.
Adesso resta da decidere in quale modo utilizzare i fondi raccolti. Nei prossimi giorni gli organizzatori, sotto la regia del Comune di Capannori, si riuniranno per decidere il da farsi.
Dopo la cena, inoltre, sono stati tanti coloro che si sono fermati ad ascoltare le band che hanno curato il sottofondo musicale: gli Age8164 e l’Eco del Serchio.
La cena è stata organizzata da Associazione italiana celiachia, associazione La Corte di Marlia, associazione La sorgente di Guamo, Associazione nazionale autieri d’Italia, Sagra della zuppa alla frantoiana di Segromigno in Piano, Festa giallorossa Segromigno in Piano, Festa paesana Lunata, Sagra del fungo porcino e della polenta Massa Macinaia, Sagra del tagliarino Paganico, Sagra del tordello Segromigno in Monte, Sagra dell’oliva dolce Matraia, Sagra paesana San Jacopo Lammari in collaborazione con le Misericordie e i gruppi di protezione civile del territorio di Capannori.
Gli ingredienti per servire la cena sono stati offerti gratuitamente da sponsor: Enofood Il Davo, Fratelli Giovacchini &C., L’Unitaria, Madel Carta, Marchi Vini, Moto Club Centauri Toscani, Oleificio Rocchi, Pastificio Mennucci, Salumi Benvenuti, Tipografia Tommasi, Unicoop Firenze.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.