Guerra e religione, inaugurata la mostra ad Athena

La spada e la croce. La guerra e la religione nelle stampe popolari (1935-1950) è il titolo della mostra documentaria inaugurata ieri (12 settembre) al museo Athena di Capannori. Curata da Sebastiano Micheli dell’associazione culturale Ponte, affronta gli elementi in comune tra la guerra e la religione. Il periodo preso di riferimento è quello intorno alla Seconda Guerra Mondiale, con gli antefatti della Campagna d’Etiopia e la guerra civile spagnola.

Al taglio del nastro erano presenti l’assessora alla cultura Silvia Amadei, il curatore Sebastiano Micheli e i rappresentanti delle altre associazioni che hanno collaborato all’esposizione. L’iniziativa, infatti, è stata realizzata nell’ambito del bando Associazioni in rete 2016.
Il materiale preso in esame proviene da santini, luttini, sonetti, calendarietti, calendari, libretti e pieghevoli, cartoline illustrate e postali riguardanti la situazione bellica italiana. Dei santini viene mostrato oltre al retro anche il fronte per documentare integralmente le caratteristiche della produzione dell’epoca. I pannelli dell’esposizione sono organizzati secondo tre argomenti: La campagna in Etiopia, La cruzada española e La disastrosa avventura.
La mostra rimarrà aperta fino al 12 ottobre dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12, il martedì e il giovedì anche dalle 14,30 alle 17,30. L’ingresso è libero.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.