Quantcast

Famiglie rifiuti zero, al via le assemblee

Tre assemblee sul territorio per illustrare alla cittadinanza il nuovo progetto Famiglie Rifiuti zero il cui relativo bando sarà pubblicato nei prossimi giorni. A promuoverle sono l’amministrazione comunale, Ascit spa e Centro di Ricerca Rifiuti Zero con l’intento di presentare nel dettaglio questa nuova iniziativa sperimentale che impegna le famiglie che vi aderiranno (una cinquantina su base volontaria) a ridurre i rifiuti prodotti attenendosi ad uno specifico disciplinare e attuando tutta una serie di comportamenti virtuosi.

Questi nuclei familiari avranno diritto ad uno sconto sulla quota variabile della Tari del 10% oltre ai già previsti sconti consentiti dal regolamento comunale.
“Questi incontri con i cittadini vogliono essere l’importante occasione non solo per presentare questo innovativo progetto – spiega l’assessore all’ambiente Matteo Francesconi –, ma anche per parlare più in generale della strategia rifiuti zero, degli obiettivi raggiunti finora e delle sue prospettive in vista del vicino traguardo del 2020. Auspico quindi una grande partecipazione da parte della cittadinanza”.
La prima assemblea si terrà mercoledì (26 ottobre) alle 21 allo sportello al cittadino zona nord (ex circoscrizione 1) a Marlia, la seconda venerdì (28 ottobre) sempre alle 21, allo sportello al cittadino zona sud (ex circoscrizione 4) a San Leonardo in Treponzio, mentre la terza assemblea è in programma mercoledì 2 novembre (alle 21) alla sala riunioni del Comune in piazza Aldo Moro a Capannori. Agli incontri parteciperanno l’assessore all’ambiente Matteo Francesconi, il presidente di Ascit Maurizio Gatti e il coordinatore del Centro di Ricerca Rifiuti Zero, Rossano Ercolini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.