Bando Porcari, Comune respinge critiche ma riapre i termini

Il Comune di Porcari risponde alle polemiche dell’opposizione sul bando per la selezione per una collaborazione di lavoro autonomo ed occasionale su scuola, sociale, edilizia residenziale pubblica.
“Il bando – dicono dal Comune – ha avuto la pubblicità prevista per legge. E’ stato inserito, infatti, sull’albo pretorio on line e sul sito del Comune nella sezione Amministrazione trasparente nonchè sul link presente in home page Concorsi e lavoro. Circa il periodo di pubblicazione sono stati rispettati i tempi stabiliti da regolamento comunale vigente, ossia 15 giorni. Come a conoscenza della stessa minoranza la selezione è stata pubblicata il 7 agosto con termine il 21. Per di più, il modulo per la presentazione della domanda è di semplice compilazione e può essere redatta e presentata rapidamente anche on line per pec. Si precisa che altre modalità di pubblicazione, vedi Facebook, non sono attualmente previste dai nostri regolamenti”.

“Sorprende che la minoranza – dice l’amministrazione comunale – e soprattutto il consigliere Giannoni, si dica all’oscuro di tutto, dal momento che questa opportunità è stata presentata all’interno del consiglio comunale dell’aprile scorso, dove, proprio su sollecitazione dell’opposizione, fu concordato di rinviare l’uscita del bando a dopo le elezioni amministrative, per evitare qualsiasi tipo di strumentalizzazione. Si ricorda, poi, che l’ente non “chiude per ferie”, prova ne sono i numerosi utenti che, anche in questi giorni d’agosto affluiscono ai nostri uffici. La posizione assunta dalla minoranza appare pertanto pretestuosa ed infondata. Pur consapevoli di un aver ben operato, riteniamo tuttavia che su un tema delicato e sensibile come quello del lavoro, anche se autonomo occasionale, non debbano sorgere insinuazioni, sospetti e malintesi. Proprio il lavoro ed il rapporto chiaro e trasparente con i cittadini rappresentano, infatti, priorità della nostra azione amministrativa. E’ necessario al tempo stesso garantire anche l’operatività dei nostri uffici. Volendo pertanto rispondere a queste esigenze, stiamo predisponendo la riapertura del bando con le stesse modalità istituzionali di pubblicazione”.
Soddisfatta l’opposizione: “Siamo felici – dice il capogruppo Riccardo Giannoni – Grazie a La Porcari che vogliamo sarà possibile, per molte più persone in cerca di lavoro, venire a conoscenza e partecipare alla selezione. Ed è l’unica cosa che per noi conta davvero. Le polemiche non mi e non ci interessano e quindi men che meno le vergognose e risibili falsità con le quali l’amministrazione cerca di buttarla in caciara. I fatti sono evidenti a tutti. Per l’amministrazione comunale in carica andava bene fare un bando il 7 agosto, tenerlo aperto pochissimi giorni (il meno possibile) e non pubblicizzarlo minimamente. Per noi de La Porcari che vogliamo no. Per questo abbiamo usato i nostri canali per informare più cittadini possibili (cosa che il comune non ha fatto) e contestualmente chiesto una proroga della scadenza del termine di presentazione delle domande. Avanti così. La Porcari che vogliamo continua a lavorare concretamente al fianco dei porcaresi per costruire insieme il futuro della nostra straordinaria comunità… una Porcari trasparente, una Porcari di tutti. È solo questione di tempo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.