Rinuncia il nuovo parroco di Marginone

Si sarebbe dovuto insediare oggi (16 settembre) il nuovo parroco di Marginone nel Comune di Altopascio, ma nella diocesi di Pescia. Ieri sera, però, il vescovo, monsignor Roberto Filippini, ha convocato un’assemblea e ha comunicato che il nuovo parroco ha rinunciato. E oggi (16 settembre) alle 18 sarà lo stesso prelato a dire messa nella chiesa di Marginone, per comunicare a tutti i fedeli la decisione del prete designato. 
Così commentano l’episodio alcuni fedeli: “La notizia è stata accolta con tristezza e rispetto per l’uomo prima che per il parroco da tutti i rappresentanti dei gruppi parrocchiali, gli adolescenti, i catechisti, la Caritas. Tutti gruppi che sono cresciuti in consapevolezza e amore in questi anni e che si preparavano con rinnovato vigore ad accogliere a braccia aperte il nuovo parroco con le nuove iniziative che avrebbe portato. La comunità rimane sgomenta e disorientata ma certa nella fede e nelle opere”.

Continua, così, la situazione di incertezza alla parrocchia di Marginone dopo il trasferimento di don Luca Piacentini a Monsummano con tanto di polemiche di alcuni fedeli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.