Quantcast

Premio per la Tia puntuale, Ciacci ricevuto a Capannori

Questa mattina (9 dicembre) il sindaco Luca Menesini insieme all’assessore all’ambiente Matteo Francesconi e al presidente di Ascit Maurizio Gatti ha incontrato nella sede del Comune Alessio Ciacci, vincitore del prestigioso premio europeo Innovation in Politics ritirato pochi giorni fa a Vienna per il progetto di tariffazione puntuale (Tia), tassello fondamentale della strategia Rifiuti Zero, realizzato a Capannori nel 2012 quando Ciacci era assessore all’ambiente.

Un premio importante che va innanzitutto alla comunità di Capannori e alle tante persone che in questi anni hanno lavorato per migliorare le politiche ambientali oggi rappresentati da Menesini, Ciacci, Francesconi e Gatti. Vale a dire tutti coloro che hanno fatto parte delle due amministrazioni Del Ghingaro, della prima amministrazione Menesini, di Ascit e del Centro Ricerca Rifiuti Zero, in primis Rossano Ercolini, assente all’incontro perché fuori Italia, e a tutti i suoi collaboratori.
Il progetto vincitore esiste ancora ed in questi anni è stato ampliato e messo a regime.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.