Bretellina, Fdi: “Il comitato sia ascoltato in commissione regionale”

Bretellina a Capannori, Fratelli d’Italia insiste perché ci sia una audizione del comitato per una viabilità sostenibile e salvaguardia del territorio in commissione regionale. “Lo scorso luglio Fratelli d’Italia Capannori – ricorda il coordinatore comunale Matteo Petrini – dopo aver preso contatto con il comitato per una viabilità sostenibile e la salvaguardia del territorio, organizzò un incontro con il consigliere regionale Giovanni Donzelli, membro peraltro della commissione regionale che si occupa di viabilità e trasporti, per approfondire le problematiche rilevate dei cittadini in merito al progetto della bretellina”.

“L’incontro, proficuo e partecipato – va avanti -, permise ai membri del comitato di ragguagliarci circa le rimostranze e le possibili soluzioni alternative individuate, e si chiuse con l’impegno di portare la voce del comitato in Regione Toscana attraverso un’audizione nella sopra citata commissione presieduta dal consigliere regionale lucchese Stefano Baccelli.  Ad oggi però nonostante i vari solleciti e passati parecchi mesi, da parte degli uffici della commissione e del suo Presidente non è ancora pervenuta alcuna risposta né a Fratelli d’Italia né allo stesso Comitato. Il timore nostro è che, coinvolto come sembra nel Risiko delle candidature alle prossime elezioni nazionali, Baccelli lasci cadere nel vuoto la richiesta di audizione privando i cittadini di Capannori della possibilità di spiegare le loro ragioni al Consiglio Regionale. Un comportamento quello di Baccelli che non si discosta molto da quello tenuto dall’Amministrazione comunale di Capannori e dall’assessore regionale Marco Remaschi, destinatario di una lettera ancora senza risposta. Intanto però il progetto va avanti e i cittadini continuano ad essere ignorati”.

Matteo Petrini – Coordinatore Comunale Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale Capannori

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.