Lazzareschi (FI): “Chiarezza sul futuro dell’ex circoscrizione di Marlia”

E’ polemica a Capannori per l’avvio dei lavori di ristrutturazione all’immobile dell’ex circoscrizione di Marlia, per via dello “sfratto” delle attività rivolte ai giovani e della sede del vigile di quartiere. Secondo il consigliere comunale di Forza Italia Daniele Lazzareschi, “il progetto prevede lo smantellamento dell’info giovani, utile come ufficio di collocamento di quest’ultimi, la sede dell’ufficio del vigile di quartiere ed, infine, l’ufficio del turismo, finanziato dalla Regione e mai aperto”.

Il tutto, sostiene Lazzareschi, per far spazio ad una associazione che si occupa di assistenza. “Verrà altresì smantellato l’ex ufficio del presidente di circoscrizione, utilizzato per l’emissione della carta d’identità elettronica e per i consulti cittadino/istituzioni. Tutto questo – afferma il consigliere Lazzareschi -, a vantaggio dell’associazione Pappaeida, che ha come scopo il ristorare chi ha bisogno e opera soprattutto con stranieri. Tale associazione ha già una stanza in via Cortinella. Ci si chiede quindi perché quest’ultima sia così agevolata , tanto da svolgere lavori appositi per una loro nuova sede , quando ci sono molte altre associazioni che si ritrovano sale vecchie e fatiscenti , che hanno regolarmente seguito il bando regolare e pagano canone e consumi. A tal proposito FI Capannori rappresentata da gruppo consiliare e direttivo, chiede chiarezza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.