Anche a Villa Basilica sbarca la carta di identità elettronica

Il Comune di Villa Basilica prosegue nel suo processo di informatizzazione dei servizi a favore del cittadino. È stato infatti concluso il passaggio all’interno dell’Anpr, Anagrafe nazionale della popolazione residente. Si tratta di un importante progetto di innovazione che, attraverso l’integrazione dei sistemi informativi pubblici e la semplificazione dei processi amministrativi, è finalizzato a favorire il processo di digitalizzazione della pubblica amministrazione. Ciò consentirà di avere un miglioramento dei servizi di cui potranno usufruire non solo il cittadino, ma anche le imprese e le stesse pubbliche amministrazioni, ottenendo nel contempo una netta riduzione dei costi.

Villa Basilica è il quarto Comune della Provincia di Lucca e il ventunesimo in Toscana ad aver portato a termine l’operazione. Quale banca dati centralizzata che consente di superare le precedenti frammentazioni subentrando progressivamente alle circa 8mila anagrafi comunali e all’anagrafe degli italiani residenti all’estero, l’Anpr rende attuabili altre innovazioni collegate all’identità del cittadino e al suo rapporto con la pubblica amministrazione: il domicilio digitale, l’Anagrafe nazionale degli assistiti (Ana), il Fascicolo sanitario elettronico (Fse) e il censimento permanente.
Sempre nell’ottica del processo di informatizzazione che l’amministrazione sta portando avanti, a partire dal mese di ottobre l’ufficio anagrafe del Comune di Villa Basilica inizierà a rilasciare la carta di identità elettronica. Il nuovo documento si avvicinerà agli standard europei, andando ad aumentare il livello di sicurezza sia per il processo di produzione che per le caratteristiche del supporto. Le carte di identità cartacee già rilasciate saranno valide fino alla loro naturale scadenza.
“Queste novità – commenta il sindaco di Villa Basilica Giordano Ballini – fanno sì che la nostra amministrazione sia al passo con i tempi, ammodernando i propri servizi, limitando le spese e agevolando la vita dei propri cittadini. Voglio ringraziare personalmente la Responsabile dell’area rmministrativa e la Responsabile dell’ufficio anagrafe e stato civile per il lavoro impegnativo che hanno portato a termine. L’auspicio è che tutti i Comuni italiani possano adeguarsi alla nuova tecnologia, così da poter collaborare maggiormente”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.