Un parco pubblico da 6mila metri quadri a Marlia

Un parco pubblico di 6mila metri quadrati dove i bambini potranno giocare e i cittadini potranno socializzare oppure rilassarsi leggendo un libro. Lo realizzerà l’amministrazione comunale a Marlia, in un’area compresa fra via della Chiesa e via dei Biccelli, grazie a un accordo con i privati. All’area, dove è previsto anche un parcheggio, si potrà accedere tramite un percorso ciclo pedonale.

L’opera sarà resa possibile nell’ambito di un progetto di piano attuativo che, dopo il via libera di giovedì scorso (25 ottobre) da parte della giunta, passa adesso all’attenzione del consiglio comunale.
“Si sta per concretizzare un progetto fortemente voluto dall’amministrazione comunale: la realizzazione di un polmone verde all’interno di Marlia – spiega la vice sindaca Silvia Amadei -. In questa importante e popolosa frazione del territorio manca infatti un grande punto di aggregazione e socializzazione immerso nel verde. Questo parco, che sorgerà in una zona centrale poco distante dal mercato, dalla scuola dell’infanzia e della chiesa parrocchiale, rappresenterà anche un elemento di cucitura fra le zone del paese. Ringrazio i privati che, nello spirito di interesse collettivo, hanno collaborato con l’amministrazione comunale per trovare la quadra su questo progetto”.
“L’amministrazione comunale conferma una forte attenzione alle esigenze di Marlia – aggiunge il consigliere comunale Giordano Del Chiaro -. In questi anni sono stati compiuti interventi rilevanti per migliorare la sicurezza stradale e la vivibilità della frazione e altri sono in corso di realizzazione. È proprio in questa direzione che si inquadra il progetto: un paese sempre più a misura di cittadino, con spazi pubblici per la socializzazione e l’aggregazione. L’intervento avrà risvolti positivi anche per la viabilità visto che, grazie alla realizzazione di stalli per auto, si risolveranno alcune criticità di parcheggio che si verificano nei momenti di entrata ed uscita dalla scuola materna”.
Nel dettaglio il progetto del piano attuativo prevede la realizzazione di interventi edilizi per la costruzione di edifici ad uso abitativo per un totale di 30 alloggi suddivisi in tre comparti edificabili. A corredo ci sarà una viabilità carrabile, pedonale e ciclabile, aree e verde attrezzato, parcheggi privati e pubblici. Un quarto comparto, ampio 6165 metri quadrati, sarà ceduto gratuitamente al Comune di Capannori per la realizzazione di opere e attrezzature di interesse pubblico. Sarà qui che l’amministrazione comunale realizzerà il parco, concretizzati gli impegni con i privati con la firma della convezione con il Comune.
Dopo l’adozione del piano attuativo da parte del consiglio comunale, questo sarà pubblicato sul Burt (Bollettino ufficiale della Regione Toscana). A questo punto i cittadini avranno 30 giorni di tempo per presentare le loro osservazioni. Espletato questo passaggio l’iter proseguirà con l’approvazione da parte del consiglio comunale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.