A Capannori una giornata tra sport e disabilità

Si è svolta sabato scorso (24 novembre) nella palestra della scuola Nottolini di Lammari una manifestazione ludico-sportiva nell’ambito del progetto su sport e inclusione promosso dalla scuola in collaborazione con il Comune di Capannori, le associazioni Lucca Senza Barriere, Il Sorriso di Stefano e Stefano Gori, l’atleta non vedente campione paralimpico ambasciatore del Comune di Capannori che da anni si occupa di diffondere il messaggio dell’importanza dello sport nella vita di ciascuna persona e soprattutto nella vita di coloro che hanno disabilità più o meno invalidanti.

All’iniziativa hanno partecipato gli studenti delle classi terze e gli insegnanti. Protagonista della mattinata una squadra di basket in carrozzina arrivata da Domodossola per dar vita ad una serie di partite in cui ragazzi e professori si sono alternati giocando seduti sulla sedia a rotelle contro la formazione piemontese. All’iniziativa sono intervenuti anche il sindaco Luca Menesini e l’assessore allo sport Serena Frediani che hanno ringraziato la scuola e tutti coloro che collaborano a questo importante progetto finalizzato a sensibilizzare i giovani sui temi della disabilità e della diversità.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.