Quantcast

Montecarlo, i ragazzi della scuola media creano l’albero della speranza foto

Gli alunni della scula media di Montecarlo hanno addobbato un albero di Natale di oltre 8 metri di altezza con più di mille parole di cartone sul tema della pace, della speranza e della solidarietà.

In una lettera i ragazzi descrivono questa iniziativa partendo da una riflessione: “Avete mai pensato a quante parole negative invadono la vita di tutti i giorni? Morte, violenza, stupro, assassinio, mafia, camorra, corruzione, truffa, licenziamento, fame. Parole pesanti che, amplificate dalla televisione, da internet, dai giornali, finiscono per volteggiare nella nostra testa e toglierci la gioia del presente e la speranza verso il futuro”. La migliore risposta a tutto questo è la speranza e i ragazzi della scuola media di Montecarlo hanno contribuito a coltivarla: “Ognuno di noi ha riflettuto su quali sono gli stati d’animo, ma anche le condizioni sociali, che ci fanno stare sereni con noi stessi e con gli altri; pace, allegria, amicizia, lealtà, speranza, gioia, giustizia, solidarietà, affetto, amore, divertimento, gioco e molto altro ancora. Abbiamo scritto alla lavagna queste parole e abbiamo cercato di concentrare la nostra mente su di esse, organizzando un lavoro scolastico che è durato più di un mese”. I ragazzi hanno poi ritagliato le parole sul cartone riciclato le hanno cucite con il filo da pesca e le hanno dipinte con i colori dell’arcobaleno, simbolo di pace, un lavoro che ha tenuto impegnati gli alunni anche il pomeriggio. “Con queste parole abbiamo creato un enorme albero di Natale di oltre otto metri e una pioggia di stelle che ci ricordano tutti i giorni di scegliere i pensieri giusti per affrontare la nostra giornata e il nostro futuro”, concludono i ragazzi che invitano poi i curiosi a visitare questo albero speciale e a lasciarsi contagiare dalla speranza che diffonde.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.