Quantcast

Rifiuti zero, a Capannori gli studenti del corso di laurea in scienze ambientali

Buone pratiche per la raccolta differenziata e il riuso, docenti e studenti del corso di laurea magistrale di scienze ambientali dell’Università di Pisa hanno incontrato l’amministrazione Menesini per approfondire l’argomento. La politica dei Rifiuti Zero di Capannori, insomma, continua a fare scuola.
La giornata, organizzata dal presidente del corso, Giovanni Zanchetta, è iniziata al palazzo municipale con gli interventi dell’assessore all’ambiente, Matteo Francesconi, che ha parlato delle politiche portate avanti dal Comune, e del presidente di Ascit, Maurizio Gatti, ha illustrato i risultati ottenuti. L’incontro è proseguito con la visita al centro del riuso Daccapo di Coselli. Il pomeriggio è stato dedicato alla visita del Centro Ricerca Rifiuti Zero e all’incontro con il suo coordinatore Rossano Ercolini.

La giornata è stata considerata entusiasmante e particolarmente formativa sia dagli studenti che dai docenti. Il corso magistrale di scienze ambientali si occupa della formazione di professionisti in tematiche ambientali (bonifica di siti inquinati, monitoraggio ambientale, gestione integrata di problematiche ambientali e da circa due anni ha aperto anche un curriculum per lo studio e gestione delle problematiche relative ai cambiamenti climatici e alla climatologia). L’incontro, che si è sviluppato all’interno di un programma di iniziative formative per gli studenti dedicato all’incontro con la realtà che gestiscono le problematiche ambientali sul territorio, si inquadra nel programma di formazione degli studenti con particolare riferimento alla questione della gestione dei rifiuti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.