Bartolomei: “Capannori, un parco giochi in ogni frazione”

Capannori paese dei bambini. E’ la proposta del candidato del centrodestra Salvadore Bartolomei che lancia le sue proposte nel campo del sociale. “Fra le prime cose che faremo – spiega Bartolomei – se sarò eletto sindaco di Capannori, ci sarà la creazione del premio mamma, che in altre realtà guidate da sindaci del centrodestra, sono già in atto e stanno portando un aiuto concreto alle famiglie. Istituiremo un bonus da 1000 euro, per tre anni, per le famiglie capannoresi con bambini fra 0 e 3 anni. Si tratta di voucher da 50 euro che si potranno spendere nelle farmacie comunali per acquistare prodotti per l’infanzia: pannolini, latte in polvere, omogeneizzati, medicinali”.

“Le risorse – prosegue Bartolomei – ci sono, perché elimineremo gli sprechi di questa amministrazione e le ridistribuiremo in modo intelligente ed equo. Vogliamo attuare, in ogni modo possibile, una politica di sgravi fiscali, aiuti e misure a favore di singoli e famiglie in difficoltà”.
E ancora, grazie a una seria azione di taglio agli sprechi e all’impiego intelligente delle risorse, Bartolomei annuncia la volontà di “dotare – spiega – ogni frazione di un parco giochi per bambini. Vogliamo potenziare e riprogettare quelli che già ci sono e realizzarne di nuovi in quelle frazioni dove mancano e c’è richiesta. Abbiamo un territorio meraviglioso, che dalla primavera all’estate o nelle belle giornate di sole, deve essere vissuto dai nostri figli. Dobbiamo riabituarli a giocare per strada, a vivere all’aria aperta, dobbiamo riabituarci a sentire le loro voci e i loro sorrisi riempire l’aria. Non tutti i bambini di Capannori hanno la possibilità di giocare in giardini o cortili. La socialità è un aspetto importante che deve essere coltivato. Questi sono due dei molti progetti che abbiamo in testa e che realizzeremo per far diventare Capannori il Paese dei Bambini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.