Capannori, Casapound al corteo contro la bretellina

Corteo contro l’ipotesi di una nuova bretellina stradale a Capannori il 18 maggio, Casapound parteciperà. 
“CasaPound è l’unica lista in corsa per le elezioni di Capannori che si è subito espressa contro il progetto della bretellina e del sistema viario collegato ai sottopassi ferroviari. Per questo dichiaro il mio pieno sostegno alla causa del Comitato paesano per una viabilità sostenibile e la salvaguardia del territorio, e al corteo da loro organizzato per il 18 maggio”. Scrive così il candidato sindaco di CasaPound Italia, Daniele Boschi.

“Ho reso nota sin da subito la mia contrarietà al progetto dei by pass e della bretellina approvato dal Comune di Capannori nel contesto dei lavori di raddoppio della linea ferroviaria Lucca-Pistoia. Ho anche chiesto come mai, a fronte di 8 passaggi a livello carrabili soppressi, si dispongano solo 3 sottopassi carrabili e gli altri solo ciclo pedonali”.
“Ma non solo – conclude Boschi – Sono l’unico che si batte affinché il comune di Capannori, se necessario, usi i soldi che dovrebbe spendere con un progetto viario che ho definito elefantiaco, per un più congruo risarcimento di chi si vedrà espropriare le sue proprietà dal raddoppio Rfi e dal progetto Anas degli assi viari. Mi sembra di essere stato sufficientemente chiaro su come la penso e come intendo comportarmi su questo tema, al contrario degli altri miei colleghi. Per questo aderirò anche con la mia presenza, al corteo del 18 maggio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.