Fagni e Marconi (Lega): “Pellegrini lasciati sul marciapiede della foresteria di Altopascio”

Pellegrini sul marciapiede alla foresteria di Altopascio. A denunciare l’episodio sono i consiglieri della Lega Marconi e Fagni: “Un’altra (triste) storia da segnalare – dicono – Abbiamo parlato personalmente con i pellegrini non ospitati nella struttura di Altopascio nonostante avessero prenotato mesi fa, che non hanno nascosto la loro delusione e l’arrabbiatura per come sono stati trattati. Il motivo? Disinfestazione pulci. Questa storia ha dell’incredibile e se siamo arrivati a non ospitare i pellegrini siamo veramente alla frutta. “Pane ed ospitalità” ci hanno sempre contraddistinto ma con il Comune a guida Pd anche questa tradizione viene persa. Per decenza non abbiamo commentato il programma del Luglio Altopascese (sarebbe stato come sparare sulla Croce Rossa), pubblicizzato tra l’altro con un ingiustificabile ritardo. In questi anni questi bravi amministratori sono riusciti a mandare all’aria tutte le manifestazioni: dalla Francigena in fiore a CioccoTau, passando per la Festa della Birra e per i mercatini domenicali. Adesso l’ultima brutta figura… la mancata accoglienza di alcuni pellegrini che come sappiamo percorrono quotidianamente la via Francigena e che storicamente si fermano ad Altopascio per una sosta rigenerativa”.

“Un’amministrazione inerte che giorno dopo giorno, “passo dopo passo” – proseguono Marconi e Fagni – sta distruggendo quanto di buono costruito negli anni sul fronte del turismo, del commercio e non solo. Questi sono i risultati della totale mancanza di programmazione su qualsiasi cosa. E’ mai possibile fare la disinfestazione pulci, chiudere la foresteria (è già fuori uso da una settimana pare) e non comunicarlo ai Pellegrini che avevano prenotato? Non era possibile muoversi per trovar loro un’altra sistemazione e lasciare in loro un ottimo ricordo di Altopascio, piuttosto che lasciarli sul marciapiede? Con l’imminente apertura della foresteria di Badia poi, non sarebbe il caso di rivalutare il sistema di accoglienza altopascese? Ormai non sono più soltanto decine i pellegrini che passano da Altopascio bensì migliaia. Adesso è l’ora di finirla con gli slogan e di cominciare ad occuparsi davvero del nostro Comune, per rispetto degli altopascesi e della storia che ha la nostra cittadina”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.