Cibo, musica e attività interculturali: a Paganico torna la ‘Sagra dei mondi’

Cibi, musiche e balli nel nome dell’intercultura. E’ questo lo spirito della Sagra dei mondi in programma per sabato (13 luglio) nello spazio sagra di Paganico. Giunta alla sua terza edizione, la Sagra dei mondi  inizierà alle 18 con attività per tutti nell’ottica dell’inclusione e del dialogo, a seguire la cena e i concerti. 

“Dopo il successo delle due passate edizioni, una estiva l’altra autunnale, quest’anno la Sagra dei Mondi viene proposta con un programma ancora più ricco – spiega l’assessore all’Osservatorio per la pace llaria Carmassi -. La manifestazione, infatti, prenderà il via nel pomeriggio con una serie di attività che, oltre a valorizzare le realtà del territorio, hanno l’obiettivo di raggiungere un maggior numero di persone con un occhio di riguardo nei confronti dei giovani e delle famiglie. Una formula rinnovata che vuole impreziosire un importante evento che mira a far conoscere le principali comunità capannoresi favorendo così il dialogo interculturale, l’inclusione e l’educazione alla pace”. Ci sarà un evento di live painting, curato dai writers Freddy Pills e Muz, per avvicinare le persone ai mondo dei graffiti. Ci sarà anche il gioco del Lillero, che mette in palio lilleri da spendere nel negozio del baratto di Parezzana. I bambini si potranno poi divertire con i giochi loro dedicati, curati dagli scout Agesci oppure si potranno ammirare oggetti artigianali nello spazio Terra di tutti, intrecci e legami tra culture attraverso l’artigianato. Alle 20 ci sarà la cena multietnica con la partecipazione delle comunità dell’Italia, della Romania, del Marocco, del Senegal e del Sri Lanka. L’appuntamento andrà avanti nel segno della musica. Alle 21,30 inizierà infatti il concerto di Kora Beat, un progetto musicale italo-senegalese che propone sonorità world/jazz. La band è nata Torino da un’idea di Cheikh Fall, musicista senegalese di Dakar. Si caratterizza per l’utilizzo della kora, un’arpa dell’Africa occidentale suonata soprattutto nella musica tradizionale. L’evento è promosso dall’amministrazione comunale insieme all’Osservatorio per la pace di Capannori, l’associazione Itaca e il Gruppo donatori sangue Fratres di Paganico.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.