S.Ginese, terminati i lavori per nuova condotta idrica

Concluso con esito positivo l’intervento di sostituzione di un nuovo, importante tratto di condotta idrica in via di San Ginese, nell’omonima frazione di Capannori. Le operazioni, cominciate a maggio, si sono chiuse senza intoppi e con leggero anticipo rispetto alle tempistiche previste dal cronoprogramma iniziale.

L’entrata in funzione della nuova infrastruttura garantirà una drastica riduzione dei guasti e, di conseguenza, degli inconvenienti per gli utenti della zona dopo che, nel recente passato, sulla vecchia condotta deteriorata si era verificato un numero di rotture piuttosto elevato. Per questo, mentre il gestore idrico svolgeva “interventi tampone” per risanare i guasti, in stretta sinergia con l’amministrazione comunale, veniva programmata la completa sostituzione di 700 metri di tubazione, nonché il rifacimento degli allacci privati presso le utenze.
Non si tratta, peraltro, di un “intervento spot”, quanto piuttosto del proseguimento dell’opera di rinnovamento della rete idrica in via di San Ginese (giunta all’incirca a metà percorso), in un’ottica di progressivo e costante miglioramento del servizio e delle infrastrutture: il lavoro segue infatti quello già realizzato nel 2018, quando nella stessa strada fu risanato il tratto di tubazione, lungo oltre 750 metri, compreso tra via della Francese e il ponte sul rio. Le operazioni sono quindi ripartite dal tratto adiacente, vale a dire nella parte di strada che va dall’intersezione con via della Francese fino al parcheggio in prossimità della scuola. Alla fine dei lavori, la nuova condotta è stata collegata alla tubazione già ammodernata.
L’intervento appena conclusosi ha comportato un investimento di circa 290mila euro. Nei prossimi mesi, trascorso il tempo necessario per l’assestamento della nuova tubazione nel terreno, si procederà anche con la riasfaltatura della strada.
Nel frattempo, sono iniziati i lavori per la ristrutturazione del deposito idrico Cecchini, con l’obiettivo del suo pieno recupero strutturale e funzionale. Il progetto ha un valore di quasi 200mila euro: permetterà di risanare una infrastruttura fondamentale per il servizio idrico della zona, e di garantirne inoltre un miglior funzionamento grazie a alcune implementazioni idrauliche. L’intervento dovrebbe concludersi entro la prima parte del prossimo anno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.