Corso di compostaggio e di lombricoltura con il Cento di Ricerca Rifiuti Zero

Dal 29 al 31 ottobre dalle 21 alle 23 al parco scientifico di Capannori di Segromigno in Monte si terrà il corso gratuito di autocompostaggio familiare e di lombricoltura a cura del Centro di Ricerca Rifiuti Zero di Capannori.
Ad guidare il corso sarà Antonio Di Giovanni, dottore agronomo del Centro Ricerca Rifiuti Zero nonchè promotore in Italia dello start up Funghi Espresso producendo funghi dai fondi del caffè.
Perchè questo corso? Perchè dalle Famiglie Rifiuti Zero è emerso che lo scarto organico a Capannori è circa la metà di tutti gli scarti prodotti e che se questi possono essere gestiti senza inviarli nemmeno ad impianti industriali di compostaggio e senza nemmeno farli raccogliere da Ascit Servizi Ambientali Spa significherebbe un risparmio ecologico ed economico.

“A Capannori – dicono dal Centro Ricerca Rifiuti Zero – ci sono i margini per incrementare il numero di famiglie che svolgono autocompostaggio che significa, tra l’altro, ricevere uno sgravio fiscale pari al 20 per cento della quota variabile delle tariffa. Ma il corso introdurrà anche modalità di compostaggio basate sulla lombricoltura e finalizzate all’urban farm (mini fattorie urbane) ed avrà poi una bellissima sorpresa. Alla fine del corso per chi ancora non lo avesse si potrà richiedere in comodato d’uso il composter da Ascit. Ai richiedenti sarà possibile avere anche una coppia di galline per “trattare” in modo ancor più virtuoso gli scarti organici nutrendoci appunto un “piccolo pollaio”. È questo il primo progetto italiano del genere che conferma Capannori come luogo guida del Progetto Rifiuti Zero in Italia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.