Quantcast

Primaria Porcari, 200 firme contro cambio modulo mensa

Cambio modulo mensa alla scuola primaria dell’istituto comprensivo statale di Porcari. Oltre 200 genitori chiedono chiarezza, trasparenza e maggiore informazione. Sono state protocollate, infatti, più di 200 firme per chiedere alla dirigente scolastica di convocare un’assemblea pubblica in modo da avere maggiori informazioni e più chiarezza sul possibile cambio modulo mensa. “La dirigente – commentano alcuni genitori – avrebbe risposto che noi genitori saremo convocati solo quando si avrà la certezza dell’inizio e della realizzazione del “progetto”, senza dare la possibilità di discuterlo e chiedere chiarimenti in merito, ma a cose decise e fatte. Si vuol far mangiare i bambini nelle classi senza capire come si intenda realizzare tale progetto. Non solo: la comunicazione di tale modifica è stata parziale ed è avvenuta ad anno scolastico già iniziato”.

Secondo i genitori il piano triennale dell’offerta formativa deve, necessariamente, essere predisposto o modificato in modo sostanziale antecedentemente alle iscrizioni, per consentire alle famiglie di conoscere l’offerta formativa della scuola, così da assumere scelte consapevoli in merito all’iscrizione dei propri figli. “Tanti sono i dubbi – aggiungono i genitori – dallo sporzionamento, alla mancanza di spazi idonei, alle norme igieniche, fino ad un pronosticato aumento dei costi. Sta venendo meno il principio di trasparenza e di comunicazione scuola-famiglia: i genitori hanno chiesto più volte e insistentemente alla dirigente di essere coinvolti in queste decisioni e di essere ascoltati all’interno di una assemblea pubblica aperta a tutte le famiglie coinvolte, senza però ottenere alcuna attenzione. Per giovedì 24 ottobre è convocato il consiglio d’istituto, l’organo sovrano della scuola, un luogo di consultazione e di confronto, dove si tenterà di portare il progetto in approvazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.